Salta al contenuto principale

360 milioni di euro per le infrastrutture

Basilicata

Stanziati 360 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture viaria nel capoluoghi calabresi. Siglate le intese per Catanzaro, Cosenza e Reggio. A settembre sarà la volta di Vibo e Crotone

Tempo di lettura: 
3 minuti 7 secondi

Annunciati trecentosessanta milioni di euro per la mobilità stanziati dalla Regione. L'annuncio del presidente Agazio Loiero relativo alle infrastrutture di mobilita urbana ed extraurbana nelle province di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria: collegamenti più efficaci tra Catanzaro e Germaneto, sistema metropolitano ferroviario lungo l’asse costiero per servire adeguatamente la cittadella universitaria, l’ospedale, il palazzo di Giustizia trasporti per Reggio Calabria, metropolitana leggera nell’area urbana Cosenza-Rende-Università  della Calabria. Sono alcuni degli interventi previsti dai protocolli d’intesa firmati questa mattina a Palazzo Alemanni da Loiero, dai presidenti delle tre province e dai sindaci di Cosenza, Rende, Catanzaro e Reggio Calabria. Dopo la pausa estiva, ci sarà la firma dei protocolli d’intesa anche per le province e i comuni di Vibo Valentia e Crotone, secondo gli interventi d’indirizzo individuati nei precedenti incontri.
«Abbiamo voluto mettere al centro di questi progetti – ha affermato Loiero – l’unità dei calabresi. Avevamo nel programma di governo una scommessa sulle infrastrutture, che stiamo cercando di realizzare. I fondi sono già  a disposizione e in questo per una volta sono loro ad aspettare i progetti e non viceversa. Quello che è successo questo inverno con la frana sulla A3 ci ha fatto riflettere sulla necessità di migliorare i collegamenti su strade e ferrovie tra i capoluoghi della regione». Presenti per la firma dei protocolli d’intesa, anche l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici, Luigi Incarnato, il dirigente del dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, Salvatore Orlando e il dirigente settore infrastrutture del Dipartimento Lavori Pubblici, Luigi Zinno. Per la Provincia di Catanzaro, gli interventi previsti dal protocollo d’intesa firmato oggi a Palazzo Alemanni, riguardano la realizzazione del Servizio Metropolitano Regionale (area Catanzaro), comprendente il nuovo collegamento Metropolitano Ferroviario tra Germaneto e Catanzaro. La spesa complessiva è di 115 milioni di euro. «Finalmente si realizza la possibilità di una Calabria che guardi allo sviluppo a 360 gradi – ha affermato il presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro. Attraverso questi progetti che il Presidente Loiero e la sua giunta si sono impegnati totalmente a finanziare, si rendono gli abitanti delle zone periferiche meno isolati». Gli interventi previsti, invece, in Provincia di Reggio Calabria serviranno per la creazione di un collegamento col porto e l’aeroporto; il miglioramento del sistema metropolitano di collegamento ferroviario da Rosarno a Melito Porto Salvo con nuove fermate e la riqualificazione delle stazioni già esistenti; la riprogettazione del servizio di trasporto pubblico locale su ferro lungo l’asse costiero, soprattutto per servire adeguatamente la cittadella universitaria, l’ospedale e il costruendo Palazzo di Giustizia; interventi complementari sul sistema stradale, in particolare sulla tangenziale urbana.
«Ringrazio il Presidente Loiero per l’opportunità offerta alle amministrazioni sul tema della mobilità interna – ha detto il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti. Gli interventi previsti per la città di Reggio sono misure al passo coi tempi che realizzano le esigenze concrete dei cittadini. Quando si investe per la qualità della vita dei cittadini e per lo sviluppo di un territorio, non possono dividerci le differenti idee politiche» ha affermato ancora Scopelliti. Il sindaco di Reggio ha chiesto una proroga dei tempi, fissati a 30 giorni, per la presentazione dei progetti.
In Provincia di Cosenza, invece, l’intesa prevede la realizzazione della Metropolitana leggera Cosenza-Rende che consentirà una mobilità più efficace all’interno dell’area urbana cosentina, migliorando il collegamento con l’Università della Calabria. «Oggi per la città di Cosenza e per tutta la provincia è un giorno felice – ha detto il sindaco, Salvatore Perugini. L’idea di una metro leggera che unisce il centro all’Università della Calabria è di circa 10 anni fa. Finalmente questo progetto diventerà  realtà  per i cittadini dell’area urbana cosentina – ha concluso il primo cittadino – e per questo ringrazio il Presidente Loiero e l’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Incarnato».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?