Salta al contenuto principale

Il Comune stabilizza 20 ausiliari

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

LA Giunta Comunale ha approvato la modifica alla dotazione organica per la stabilizzazione dei 20 ausiliari del traffico, che così potranno cominciare la loro attività a tempo indeterminato a partire dall’ 1° settembre. «Un traguardo importante e fortemente voluto dall'Amministrazione - si legga in una nota del Comune - che, pur nella ristrettezza delle risorse, è riuscita a trovare la soluzione auspicata. Gli ausiliari del traffico sono stati assunti con contratto part-time a diciotto ore settimanali». Pe il sindaco è «Un risultato che restituisce serenità ai lavoratori. Nei prossimi mesi si procederà a regolarizzare anche la posizione dei ventotto dipendenti precari inseriti nella dotazione organica dell'Amministrazione».
Sulla vicenda interviene Giovanni Sarli - segretario generale regionale della Fp Cisl - l'azione sindacale ha consentito di evidenziare la criticità della condizione occupazionale dei 48 lavoratori interessati ed il rischio imminente di vedere preclusa irrimediabilmente la possibilità di entrare a far parte dei ruoli del Comune di Matera. Stiamo parlando - continua Sarli - oltre che dei 20 ausiliari del traffico che operano nell'ambito del settore della Polizia Municipale anche dei 28 lavoratori Lsu che operano in vari servizi comunali, tutti comunque con compiti e mansioni utili all'ente. L’Amministrazione Comunale in un momento di grave crisi economica ed occupazionale, pur in presenza di un bilancio non florido, ha fatto la sua parte mettendo a disposizione le risorse economiche necessarie. Per raggiungere questo importantissimo risultato è stato necessario attuare un contratto “sociale” a part-time, ovvero lavorare meno per lavorare tutti. L’accordo sottoscritto con le Organizzazioni Sindacali, per il cui raggiungimento vi è stato l'impegno costante e proficuo del nostro dirigente Cisl Giorgio Casiello, ha previsto il graduale passaggio al contratto a tempo pieno nel giro di due anni. L'azione della Fp Cisl ha contribuito a raggiungere il'eccellente risultato di eliminare totalmente i rapporti di lavoro precari nel Comune di Matera, che, si ricorda, solo due anni addietro ammontavano a oltre 70 unità. Oggi è quanto mai necessario completare l'opera, adottando il nuovo schema organizzativo del Comune, per consentire la giusta collocazione delle professionalità interne le quali da anni attendono di essere impiegate e valorizzate. Le nuove normative emesse dal Governo Nazionale, impediscono, di fatto, di ricorrere a consulenze esterne, quindi per fare della buona amministrazione sarà sempre più necessario potenziare la capacità professionale del proprio personale». Per Franco Coppola, segretario della Uil di Matera:«Il nostro obiettivo è quello di trasformare il contratto di lavoro degli interessati, da Part-Time a tempo pieno nell'arco dei prossimi due anni, così come da noi richiesto nell'ultima riunione di Delegazione Trattante. Il tutto compatibilmente con la disponibilità delle risorse finanziarie e dando priorità assoluta ai nuclei familiari più disagiati ed a quelle figure professionali che maggiormente sono funzionali all'erogazione di alcuni servizi di fondamentale importanza quali: manutenzione verde e delle scuole, addetti all'igiene urbana.
Per quanto concerne la Uil, assume importanza fondamentale anche la revisione dei criteri per l'attribuzione della produttività a tutti i dipendenti che devono richiamarsi a principi di pari opportunità, ma anche di selettività e meritocrazia».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?