Salta al contenuto principale

Pisticci con la Turris
Matera e Francavilla in pausa

Basilicata

Amichevole dei gialloblè domani a Torre del Greco. Biancazzurri tornati dal ritiro e in pausa fino a lunedì, sinnici domani col Potenza

Tempo di lettura: 
4 minuti 55 secondi

QUI MATERA- COMITIVA rientrata. Intorno alle 17,30 l'autobus del Matera è entrato allo stadio proveniente dal ritiro di Sassocorvaro dove il Matera ha svolto il ritiro precampionato. Dal 23 lugio il gruppo è rimasto al lavoro con poche varianti da quelli che sono partiti. Infatti, a parte il centrocampista argentino Franceschi ed al difensore Carità, esterno difensivo basso del 1992. Tre uscite ma difficile fare bilanci. O meglio una lista di åpromossi e bocciati. Il tecnico Pino Giusto ha staccato la cosiddetta spina, mentre il resto della macchina organizzativa è rimasta in moto perchè comincia da lunedì a Matera una nuova fase nella quale non mancheranno le amichevoli e questo compete al direttore tecnico Carrera. Ha saltato l'ultimo test del Matera a Sassocorvaro ed è stato l'infortunato più grave di tutta la spedizione. «Siamo giunti a Matera-afferma il capitano, Pasqujale Martinelli- da pochi minuti, ma già pensiamo a lunedì. Personalmente sto meglio, ma prima di riprendere effettuerò ancora un'ecografia. Meglio andarci cauti. Si tratta di una leggera contrattura, ma nulla di estremamente grave. Non ho giocato l'ultima gara, ma non credo che era importante per me». In effetti l'ultima partita è stata un po' la gara decisiva per vedere all'opera i 1991. Chiedere a Pasquale Martinelli come è andata la fase di Sassocorvaro è quasi un dovere. «Personalmente non posso che tracciare un bilancio positivo. Per l'umore e la serenità con la quale siamo stati insieme». Come hai visto il Matera dal punto di vista tecnico?
«Bene. Anche se qualcosina manca in termini di ricambio. Ma non fatemi dire cose che non competono certo a me. Ora c'è solo da rifiatare. Devo ammettere che dal punto di vista degli under ci sono davvero delle ottime cose emerse e in un campionato in cui ne giocano ben cinque è senza dubbi un buon inizio oltre che ad un ottimo segnale». Dalle indicazioni emerse dovrebbe mancare un centrocampista, ma è chiaro che non c'è fretta e urgenza. Intanto ieri è partita la campagna abbonamenti e non ci sono differenze di prezzo dalla passata stagione. Chiaramente nelle prossime ore saranno rese note le iniziative correlate all'abbonamento. Anche la campagna abbonamenti è partita senza clamori, in linea con l'andamento dell'anno appena iniziato e che dovrebbe essere quello del riscatto con una squadra di categoria che può regalare soddisfazioni e puntare almeno ai play off.
Renato Carpentieri

QUI FRANCAVILLA - La formazione di mister Ranko Lazic, prosegue i giorni di ritiro, presso lo stadio “Nunzio Fittipaldi”, con le consuete doppie sedute di allenamento.
Negli allenamenti, il tecnico serbo sta testando la condizione fisica dei suoi, che dopo le due partite disputate in questo ritiro di pre-campionato, appare già in condizioni accettabili.
Cresce l'attesa nel frattempo, in vista del Memorial “Gigetto Console” in programma domani contro il Potenza di mister Capuano.
L'occasione, sarà utile a Lazic, per fare un primo punto sulla preparazione della squadra rossoblu.
Il fischio d'inizio è fissato per le ore 18.00.
L'ingresso alla gara sarà gratuito alle donne, invece per il resto del pubblico il prezzo del biglietto sarà di cinque euro.
Alla gara non sarà presente il fantasista materano Antonio Chisena, che si trova ancora a Cesenatico, dove sta effettuando una preparazione specifica, con il professore Germano Chierici.
Il suo arrivo a Francavilla è previsto dopo Ferragosto.
In questa data, la squadra sarà a riposo per riprendere nuovamente gli allenamenti il diciassette mattina.
In campo domani sera, molta curiosità per vedere all'opera i nuovi arrivati: Manzillo, Camassa, Di Giorgio, Di Vincenzo, Bacio Terracino, Scavone e Vitale, soltanto per citarne alcuni.
Oltre naturalmente, ai riconfermati che sono sembrati già in ottima forma. Importanti segnali potrebbero arrivare soprattutto sul fronte degli under, che hanno mostrato subito un buon feeling tra di loro.
Nella settimana prossima, qualcuno di questi verrà mandato via, visto che attualmente la rosa è composta da una trentina di elementi, troppi per disputare la stagione.
In questi giorni, l'under Alessio De Vecchis attaccante classe '89 è stato uno dei primi ad abbandonare la troupe, perché in esubero di elementi, anche perchè gli under vengono valutati anche dal ruolo e difficilmente un attaccante troverà spazio.
La gara contro il Potenza, sarà anche utile ai dirigenti sinnici per decidere chi degli under, dovrà lasciare la squadra.
Certamente, le scelte non saranno affatto facili, ma sicuramente andranno prese, perché la rosa con troppi elementi non può essere facilmente gestibile dal tecnico Lazic.

Claudio Sole

QUI PISTICCI- DOPO il positivo test con il Casarano, il Pisticci tornerà a misurarsi con una pari livello di prestigio. Domani, infatti, è prevista un'amichevole a Torre del Greco con la Turris, un'altra occasione utile a testare il lavoro svolto finora dal gruppo di mister Valente e la consistenza di una squadra che, non va dimenticato, è ancora in costruzione, seppur sia già riuscita a strappare un ottimo pareggio nella prova con i quotatissimi salentini.
Per completare l'organico, la dirigenza jonica sta testando altri atleti, come spiega il vice presidente Domenico Albano: “abbiamo tre under campani in prova e stiamo facendo le nostre valutazioni sul loro possibile ingaggio. Credo che il test di Torre del Greco sarà probante in questo senso. Per il resto cerchiamo un difensore centrale”. Resta sempre da definire, invece, la situazione di Fortunato. “Giuseppe - dice Albano - ha dimostrato di aver fatto progressi. Adesso serve una manifestazione di volontà da entrambe le parti per creare le condizioni utili a poter accettare questa scommessa. Fortunato deve venire incontro alle esigenze delle società e la società deve andare incontro a Fortunato”.
Albano fornisce anche un aggiornamento sulla campagna abbonamenti: “è presto per fare delle stime - dice -, anche perché crediamo di poter dare una forte accelerazione nella settimana di Ferragosto. Siamo consapevoli delle difficoltà legate alla crisi, ma ribadiamo il concetto per cui l'abbonamento è un contributo di fondamentale importanza per realizzare il nostro progetto, che poi è un progetto comune”.
Intanto si avvicina la data dell'ufficialità per gironi e calendari. Lunedì prossimo dovrebbe essere noto a tutti in quale gruppo giocherà il Pisticci e quale sarà la prima avversaria di Coppa Italia.
Roberto D'Alessandro

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?