Salta al contenuto principale

Provocazione alla Lega: l'inno di Mameli
sul sito del comune di Crotone

Basilicata

Il sindaco Vallone commenta la decisione di pubblicare sul sito del Comune il testo dell'inno di Mameli per provocazione alla Lega Nord

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

«La pubblicazione del testo dell’Inno nazionale sul sito del nostro Comune è una provocazione rispetto al polverone alzato in questi giorni di Ferragosto, anche se riteniamo positivo che si ribadisca che i valori dell’Unità, espressi anche attraverso le parole dell’Inno, non siano in discussione».
Lo afferma, in una dichiarazione, il sindaco di Crotone, Peppino Vallone (in foto): «Preoccupa – dice il sindaco – che il dibattito verta solo verso questi problemi o sull'utilizzo dei dialetti o ancora sugli esami per gli insegnanti del sud. Argomenti pretestuosi e soprattutto marginali rispetto ad una discussione seria che il Governo dovrebbe aprire sul Mezzogiorno.
Il richiamo attraverso la pubblicazione dell’Inno nazionale è proprio al Governo, che deve smettere di inseguire i capricci e le boutade leghiste e presentare una seria politica per il sud e per la Calabria».
«Chiediamo al Governo – afferma ancora Vallone – che si adoperi affinchè Crotone diventi realmente un caso nazionale attraverso un piano ad hoc che vada ad interessare e risolvere le criticità che affliggono il nostro territorio, dalla carenza delle infrastrutture alla bonifica degli ex siti industriali. Poi ci sarà anche il tempo per discutere sul significato dell’Inno di Mameli e sulla grandezza dell’opera di Verdi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?