Salta al contenuto principale

Una settimana calda

Basilicata

Denunce e segnalazioni della Guardia di finanza

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

POTENZA - Sostanze stupefacenti, amianto e marchi contraffati sono stati sequestrati dalle fiamme gialle nella settimana di ferragosto. Controlli a tappeto nella settimana clou dell'estate con sequestri di droga e giovani denunciati. Aumenta il consumo di droghe tra i giovani, denunciate 8 persone e segnalate 10. Così i reparti della Guardia di Finanza di Potenza hanno interpretato ed attuato il piano di intensificazione di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale. Continuano i controlli lungo il tratto della Ss 585 Fondovalle del Noce, della Ss 93, del raccordo autostradale ed il tratto dell'A/3 nei servizi di prevenzione e controllo del territorio. Le fiamme gialle hanno sequestrato circa 390 grammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina, hashish e marijuana. L'inquietante fenomeno del possesso di droga per uso personale tra i giovani sta prendendo sempre più piede e ciò viene testimoniato dalle numerose pattuglie che controllano l'area sud della Regione maggiormente interessata data la presenza di importanti direttrici che collegano la Campania con le coste lucane e calabre. Solo nella settimana appena trascorsa, compreso il weekend di ferragosto, sono stati ben 18 i giovani finiti nelle maglie dei finanzieri di Lauria, perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti. Tra loro c'era persino chi come G.A 31enne di Ercolano deteneva undici bustine di marijuana da cinque grammi cadauno, M.E. 30enne di Napoli con 9 grammi di cocaina, F.D'A. 19enne con 25 grammi di hashish e R.R. 27enne di Roccapiemonte con 17 grammi di hashish, A.D'A. 22enne di Napoli con 13 grammi di hashish e 10 grammi di marijuana e F.R. 25enne di Casalnuovo con 10 grammi di hashish denunciati all'autorità giudiziaria di Lagonegro per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio perché il quantitativo appariva destinato ad un uso non esclusivamente personale mentre i giovani assuntori sono stati segnalati all'autorità prefettizia di Milano, Roma, Rovigo e Napoli. Ritirate anche 2 patenti di guida, sempre per motivi legati all'uso e alla detenzione di sostanze stupefacenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?