Salta al contenuto principale

Rossano: spara al fratello e alla nipote
arrestato un anziano

Basilicata

Pasquale Celestino in cella per tentato omicidio. Il settantenne arrestato dalla Polizia. Lite familiare dietro all'episodio di sangue

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Ieri, alle 23,35 circa, personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Rossano(CS), diretto dal Commissario capo Ugo Nicoletti, ha tratto in arresto per tentato omicidio e lesioni personali gravi Pasquale Celestino, di Rossano, classe 1939,coniugato, pensionato.
Alle 23,20 circa, di ieri, presso la Sala Operativa, del Commissariato, giungeva una telefonata anonima la quale riferiva che, in via Madre Isabella de Rosis 2 una persona aveva esploso alcuni colpi di arma da fuoco.
Sul posto veniva inviata tempestivamente una pattuglia della Volante, la quale accertava che poco prima, Pasquale Celestino, si era reso responsabile di tentato omicidio e lesioni gravi in danno del proprio fratello Giuseppe, classe 1943 e della nipote Angela, classe 1981. L'anziano ha utilizzato una pistola semiautomatica marca Beretta modello 73 calibro 22 LR.
Il movente va ricercato in pregressi dissapori familiari ed in ultimo per una lite tra cugine.
Giuseppe Celestino, soccorso è stato ricoverato presso il reparto di chirurgia del nosocomio di Corigliano, con prognosi di 25 giorni. Pasquale, invece, è stato associato presso la Casa di Reclusione di Rossano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?