Salta al contenuto principale

Calciomercato chiuso
Rinforzi per le lucane

Basilicata

De Simone e Smith per il Potenza. Mitra, La Porta e Scarzanella per il Melfi. Organici più solidi per Capuano e Rodolfi. La parola passa al campo.

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

POTENZA - 34 anni, napoletano, un metro e 81 centimetri, regista dai piedi buoni, ma soprattutto con una grandissima esperienza tra C1 e B con le maglie di Avellino, Catanzaro, Verona e Pisa (solo per citare la cadetteria), Domenico De Simone conferisce l’alternativa in più alle scelte di Capuano in mezzo al campo. Reparto dove, per la verità, anche nella gara vinta contro l’Andria, si erano registrate alcune lacune di impostazione. Non si tratta, quindi, di una scelta di ripiego: il calciatore già piaceva al Potenza a luglio che ha intavolato la trattativa finale con la convinzione di dare all’allenatore un rinforzo di qualità ed esperienza. Per quanto concerne l'attaccante, nessun nome di rilievo, ma un giovane di prospettiva. Arriva in comproprietà dall’Empoli un toscano con sangue britannico: Thomas Lucie Smith.
Classe ‘88, un metro e novanta centimetri, 85 chili di peso. Era in pianta stabile nella rosa della società toscana ed ha una storia del tutto particolare.
E’ stato il primo acquisto dell’Empoli in questa stagione, dopo un salto quadruplo dall’Eccellenza alla cadetteria. Giocava nella Stella Rossa Castelfranco di Sotto (Toscana), dove è stato impiegato anche da esterno. 30 partite e 16 reti l’anno scorso, 25 e 9 realizzazioni la stagione prima.

MELFI - Tre acquisti e tutti di spessore. Due ritorni. Innanzitutto quello di Damiano Mitra, classe 85, centrocampista centrale, uno che in Seconda Divisione fa la differenza. Prezioso il lavoro a Milano di Antimo Grillo che al pari del segretario Dario Russo, ha rappresentato il Melfi nel capoluogo lombardo. Con Mitra ritorna anche l'attaccante Antonio La Porta, foggiano, classe 82. Arrivò a Melfi nel gennaio del 2005 e rimase per un anno mezzo, facendosi apprezzare per qualità sia tecniche che umane. La Porta fungerà da terza punta, pronto a giocarsela per un posto da titolare, considerando anche la sua duttilità, soprattutto qualora Rodolfi decidesse di applicare il 4-3-3. Con Mitra e La Porta, arriva anche un portiere, acquisto essenziale dopo la partenza di Dell'Anna finito al Fasano. A giocarsela con Careri ci sarà adesso, Claudio Scarzanella, classe 86 di scuola Juventus ex Ternana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?