Salta al contenuto principale

Vibonese, è ancora emergenza in difesa

Basilicata

2ª Divisione. Oggi amichevole in famiglia Galfano: «E’ l’ora di fare punti»

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

di ANTONINO SCHINELLA
Tutto sommato l’atmosfera che si respira al Luigi Razza dà l’impressione che l’umore in casa rossoblu sia positivo. I numerosi giovani presenti nell’organico che la società di Via Piazza d’Armi ha messo a disposizione del tecnico Angelo Galfano contribuiscono a dare entusiasmo ad un ambiente chenonostante la sconfitta di misura subita in casa della Cisco Roma, continua ad essere sereno. Inevitabilmente, d’altronde. Anche perché siamo ancora alla seconda di campionato e, sebbene la formazione di Angelo Galfano sia ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale, la squadra nelle prime due uscite si è espressa bene, così come ha voluto confermare e dichiarare il tecnico rossoblu, che in questi giorni sta preparando con scrupolosità la gara interna di domenica prossima. «Contro Scafatese prima e Cisco Roma poi - ha riferito l’allenatore della Vibonese al Quotidiano - non abbiamo fatto male. Anzi, tutt’altro. Diciamo che ci è mancato un pizzico di fortuna, ma la squadra si è espressa veramente bene. Però, adesso - ha aggiunto Angelo Galfano - ci servono i punti». Già servono i punti. E domenica al Luigi Razza ci sarà di scena la capolista Siracusa, per una gara che si preannuncia ardua per Gaetano Di Mauro e compagni.
NOTIZIARIO
Questo pomeriggio i rossoblu sosteranno la consueta amichevole infrasettimanale. In famiglia. Un’occasione utile per il tecnico rossoblu per provare uomini, schemi e movimenti in vista della delicata sfida di domenica prossima, che -lo ricordiamo - si giocherà senza il pubblico ospite. Nello specifico, le attenzioni di Galfano, in maniera particolare, saranno incentrate sulla difesa, dove l’emergenza continua ad essere una costante. Contro i siciliani, infatti, il trainer dovrà fare a meno di Pascuccio, Milanese e Patanè. In compenso, scontate le due giornate di squalifica, si riprenderà il suo posto in difesa Orefice, che con ogni probabilità giocherà al centro assieme a Conti, preferito a Barbera, mentre il giovane Scrugli a destra e Perna a sinistra completeranno il pacchetto difensivo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?