Salta al contenuto principale

In Calabria Occorre donare il sangue

Basilicata

La Calabria ha bisogno di sangue. L'appello lanciato da Sebastiano Sofi direttore del servizio trasfusionale dell?Asp di Catanzaro è perentorio ed è rivolto a tutti i soggetti sani fra i 18 e i 65 ann

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

«In Calabria in questi giorni vi è necessità di sangue. Nel periodo estivo, l'incremento delle richieste e il calo dei donatori determinano una riduzione delle scorte di sangue, con il rischio di comportare ritardi nelle prestazioni ospedaliere e nelle trasfusioni. Ciò accade non solo in Calabria ma in tutta Italia». È quanto afferma Sebastiano Sofi, direttore del Servizio trasfusionale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, nonchè presidente della Simti (Società italiana di Medicina trasfusionale e Immunoematologia) per la Calabria. Al fine di superare tale stato di emergenza, Sofi rivolge un appello ai volontari perchè donino sangue ora, in questo momento di difficoltà, e invita a recarsi presso le Unità  di prelievo, che nei giorni festivi sono funzionanti fuori dagli ospedali, chi è già donatore e può farlo, chi non è donatore perchè lo diventi. Possono donare tutti i soggetti sani, da 18 a 65 anni. Servizi trasfusionali sono presenti a Castrovillari, Paola, Rossano, Cosenza, Crotone, Catanzaro, Lamezia Terme, Vibo Valentia, Palmi, Locri, Reggio Calabria, Melito Porto Salvo, dove è possibile rivolgersi per ogni ulteriore chiarimento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?