Salta al contenuto principale

A Crotone tutto pronto per la Borsa
Turistica della Krotoniade

Basilicata

Si stringono i tempi per la realizzazione della Borsa turistica della Krotoniatide che si svolgerà il prossimo ottobre nel Castello di Carlo V

Tempo di lettura: 
2 minuti 43 secondi

Si è tenuta nella sede che ospiterà l’evento, la Fortezza di Carlo V, una riunione operativa durante la quale si è discusso sulla promozione ed organizzazione della Borsa turistica della Krotoniatide.
«L'invito - è scritto in un comunicato – rivolto da Provincia e Comune di Crotone è stato accolto da numerosi comuni del territorio, dalla Camera di Commercio, dalle organizzazioni di categoria, dalla società aeroportuale di S. Anna, dalla compagnia area Italiatour e da associazioni che operano nel settore del turismo».
I lavori sono stati introdotti dal Vice Presidente della Giunta Provinciale, con delega al Turismo, Gianluca Bruno, il quale nel presentare l’iniziativa e la nuova metodologia adottata «protesa al coinvolgimento preventivo di tutti i soggetti interessati», ha ribadito l’esigenza «di lavorare in sinergia e con la consapevolezza che il comparto del turismo nel nostro territorio può e deve rappresentare una «scelta di campo» obbligata affinchè diventi un comparto economico produttivo capace di determinare sviluppo ed occupazione».
È seguito l’intervento dell’Assessore all’ Identità del Comune di Crotone, Silvano Cavarretta, il quale ha ribadito che il turismo «fino ad ora non è decollato, perchè circoscritto a quello balneare e centrato su un periodo limitato a soli due mesi estivi. Da qui l’esigenza – ha spiegato – di programmare un turismo culturale, capace di svilupparsi nell’arco dell’intero anno e divenire così un vero e proprio asse portante dell’economia, utilizzando le tradizioni culturali, la storia, e il grande patrimonio artistico ed archeologico che con l’ambiente circostante (mare, Sila) ed il consolidato senso dell’ospitalità possono rappresentare un mix vincente».
Il tutto, secondo Cavarretta, «dovrà essere supportato da un aumento della qualità dei servizi, da un maggiore decoro dei luoghi, da una maggiore fruibilità dei siti da visitare, da un’autorevole direzione programmata dal comparto, non tanto per imporre una sorta di omologazione quanto per offrire ai turisti e visitatori quello che cercano: accoglienza, costi moderati, servizi, pulizia e guide idonee».
Il Consigliere Comunale Francesco Pesce ha sottolineato l’opportunità «di guardare anche al turismo scolastico, coinvolgendo non solo le scuole italiane ma anche quelle estere dal momento che Crotone con la sua storia legata alle grandi scuole del passato, quella filosofica di Pitagora, quella medica di Alcmeone e quella atletica di Milone offre i presupposti ideali per attrarre studenti da tutto il mondo».
Il Presidente della Camera di Commercio, Roberto Salerno, ha evidenziato la necessità di un continuo coordinamento tra i vari soggetti interessati. Sono intervenuti nel corso dei lavori l’Assessore Provinciale alle Attività Produttive Alfonso Dattolo, i Sindaci di Isola Capo RizzutoCarolina Girasole, di Cutro Salvatore Migale, di Santa Severina Bruno Cortese e gli Assessori Comunali al Turismo di Cotronei, Giuseppe Pipicelli e di Crucoli Rita Gareffa.
Al termine dell’incontro si è deciso di ospitare la Borsa turistica della Krotoniatide a Crotone, nella Fortezza di Carlo V, nei giorni 2 e 3 ottobre prossimi, proponendo a tutti gli ospiti che interverranno visite nelle varie strutture ricettive e nei luoghi più significativi della provincia. Saranno, inoltre, proposti una serie di itinerari tra cui quello archeologico, balneare, culturale, storico – artistico dei castelli e monumenti, religioso, scolastico e congressuale. Ogni Comune ed Ente che parteciperà alla Borsa Turistica, si farà carico di contribuire dal punto di organizzativo, predisponendo nell’immediato tutto il materiale necessario per evidenziare e valorizzare la singola realtà.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?