Salta al contenuto principale

Emergenza rifiuti, l'assessore regionale
Greco risponde a Berlusconi

Basilicata

Sulla possibilità di commissariare il settore ambiente della Regione, l'assessore Greco risponde alle dichiarazioni del premier Berlusconi

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

L'assessore all’Ambiente Silvio Greco risponde alle dichiarazioni del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che in questi giorni si è espresso sull'emergenza rifiuti in Calabria, ventilando l’ipotesi di un commissariamento della Regione in materia. Ironica però la risposta dell’assessore Greco: «Ringrazio il presidente Berlusconi dell’attenzione che riserva alla nostra regione, è una cosa che non può che farmi piacere perchè la Calabria ha bisogno dell’attenzione del Governo centrale. Voglio soltanto ricordare al premier che la Calabria è commissariata da undici anni, quindi a meno che Berlusconi non voglia commissariare il suo stesso commissario l’operazione mi pare alquanto complicata».
E sull'emergenza rifiuti l'assessore Greco spiega come la Regione stia fronteggiando la situazione per le competenze residue: «Stiamo facendo un ragionamento con tutte le cinque province calabresi in modo che siano esse (dal momento che lo prevede anche la norma) a farsi carico del problema.
Abbiamo già espletato un bando per la costruzione di sessanta isole ecologiche sul territorio regionale e un nuovo bando sulla raccolta differenziata.
La grande novità di questo bando è che è fatto assieme ai consorzi Conai, quindi alla filiere, proprio perchè non diventi lettera morta o un mero esercizio dialettico, ma sia veramente un sistema per differenziare».
«Il termovalorizzatore a cui si riferisce il presidente Berlusconi – conclude Greco – è esclusiva competenza dell’ufficio del Commissario che deve individuare il sito e procedere alla sua costruzione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?