Salta al contenuto principale

Feroleto Antico, il sindaco: «ripristinare l'Azienda sanitaria»

Basilicata

Il primo cittadino di Feroleto Antico interviene a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per il ripristino dell’Azienda sanitaria di Lamezia Terme

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Il sindaco di Feroleto Antico, Giuseppe Rocchi, ha dichiarato attraverso una nota il proprio sostegno alla proposta di legge di iniziativa popolare, per il ripristino dell’Azienda sanitaria di Lamezia Terme, per la quale il consigliere regionale Egidio Chiarella ha chiesto l'inserimento all’Odg dell’assemblea.
«Condivido il ragionamento del consigliere regionale Chiarella – sostiene Rocchi – quando dice che con la perdita dell’Asp di Catanzaro di 72 milioni di euro nel 2008, raddoppiando il deficit del 2006, è venuto a mancare il motivo principale che ha portato all’accorpamento delle stesse Aziende sanitarie. La battaglia di coerenza del consigliere Chiarella va sostenuta, soprattutto per rilanciare la sanità sul territorio lametino».
«Mi auguro comunque – prosegue Rocchi – che il consigliere Chiarella continui con il suo impegno politico sul fronte della costruzione a Lamezia Terme del Polo traumatologico regionale, che aprirebbe su tutto il territorio una stagione di buona sanità, con grosse ricadute occupazionali. Sono convinto che sia il presidente Bova, che il presidente Loiero, conoscendo la loro sensibilità politica, sapranno interpretare nel modo giusto le aspettative, anche nel campo della sanità, di un comprensorio che rappresenta l’area centrale della Calabria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?