Salta al contenuto principale

Crotone, due attentati contro lo stesso imprenditore
in poche ore

Basilicata

Dati alle fiamme due escavatori fermi in due diversi siti a distanza di un'ora

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

A distanza di poche ore due attentati ai danni dello stesso imprenditore. E' quanto avvenuto all’alba di oggi a Crotone dove ignoti malviventi hanno dato fuoco a due piccoli escavatori che appartenevano alla stessa ditta di movimento terra che fa capo ad un imprenditore crotonese di 37 anni. Il primo attentato è avvenuto intorno alle cinque del mattino in un cantiere edile su viale Magna Grecia, lungo il litorale cittadino, dove sono in costruzione alcuni villette residenziali. Le fiamme hanno improvvisamente avvolto il bobcat parcheggiato all’interno del cantiere prima di essere domate dai vigili del fuoco. Sul posto è intervenuto personale della squadra Volante della Questura. Poco più di un’ora dopo, tuttavia, Polizia e Vigili del fuoco sono dovuti intervenire su viale Gramsci dov'era stato incendiato un altro escavatore "bocat" di proprietà della stessa ditta, impiegato in lavori di pulitura di un canale di scolo. Per gli investigatori della Polizia di Stato ci sono pochi dubbi che dietro il doppio attentato ci sia la mano del racket delle estorsioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?