Salta al contenuto principale

Iniziative del Comune di Crotone contro nuove discariche

Basilicata

Il sindaco Vallone e il Comune si oppongono alla paventata possibilità di realizzare nuove discariche sul territorio crotonese

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

«Non si allenta l’impegno dell’amministrazione comunale di Crotone avverso la decisione del Commissario per l’emergenza rifiuti per la realizzazione di una discarica in località Giammiglione».
«Il sindaco Peppino Vallone – riporta una nota del Comune – a seguito della decisione adottata dal Consiglio comunale ha immediatamente scritto al presidente Agazio Loiero, chiedendo un pronunciamento ufficiale della Regione contro la decisione commissariale.
Analoga richiesta è stata fatta a tutti i sindaci della provincia di Crotone rispetto alla opportunità che i rispettivi consigli comunali esprimano il proprio diniego per la costruzione di eventuali discariche nel territorio della provincia di Crotone.
Vallone si è detto certo che i primi cittadini dei comuni della provincia condividano la posizione assunta ufficialmente dal Comune ed anche dalla Provincia di Crotone attraverso i rispettivi consigli».
«Ai sindaci, Vallone – prosegue la nota – ha chiesto di trasmettere il proprio provvedimento alla presidenza della Regione e al Commissario straordinario per l’emergenza ambientale. Vallone ha scritto anche al prefetto Sottile invitando a prendere atto delle risultanze dell’assemblea consiliare e conseguentemente a revocare la propria ordinanza commissariale. Il sindaco ha già dato mandato a propri tecnici per impugnare l’ordinanza commissariale e per il prossimo 17 settembre ha indetto una assemblea nella sala consiliare invitando i parlamentari nazionali del territorio, i consiglieri regionali, il presidente della Provincia, i sindaci del crotonese, le associazioni ambientaliste, i sindacati, tutte le associazioni datoriali per concordare insieme ulteriori iniziative da intraprendere per esprimere un no ancora più forte e compatto alla realizzazione di discariche nel territorio».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?