Salta al contenuto principale

Il Catanzaro vola e aspetta con ansia

Basilicata

2ª Divisione. Giovedì c’è la Disciplinare.

Tempo di lettura: 
2 minuti 58 secondi

di ANTONIO CIAMPA
Dieci punti in classifica dopo quattro giornate, nessuna sconfitta, primo posto in coabitazione con Monopoli e Gela. Se non fosse che si è in attesa, il prossimo giovedì 17, della pronuncia della Commissione Disciplinare sul deferimento che la Procura Federale ha richiesto a causa dei ritardati e mancati pagamenti delle poste fiscali e previdenziali della scorsa stagione, ci sarebbe da stropicciarsi gli occhi a vedere il cammino e i numeri di questo Catanzaro targato Auteri. I tre o quattro punti di penalizzazione previsti - dipende se nel conteggio delle infrazioni rilevate venga inserito anche il mancato soddisfacimento del ripianamento debitorio della società nel termine del 7 luglio - infatti, incideranno pesantemente sulla classifica dei giallorossi che potrebbero trovarsi, d’un botto, in centro alla classifica dopo averne appunto assaporato i quartieri alti. In ogni caso, il cammino della squadra di Auteri sembra mettere al riparo da eventuali scossoni di ordine psicologico che potrebbero giungere in caso di batosta da parte della Commissione Disciplinare. Il gioco dei giallorossi si è infatti incanalato, come è stato possibile notare nella gara contro l’Igea, su binari di assoluta eccellenza con un trio d’attacco che ad ogni uscita sembra sensibilmente migliorare la sua intesa e quindi la sua forza, con un centrocampo in cui il “Professore” Bruno continua a dispensare ottime trame di gioco e con una difesa che, almeno contro l’Igea, è riuscita a rimanere imbattuta tanto da fare trascorrere un pomeriggio di assoluta tranquillità al giovane portiere Vono. Continuare così, per il Catanzaro, sembra quindi una sorta di parole d’ordine ed il compito non appare onestamente dei più difficili visto il calendario che attende i giallorossi che, almeno per i prossimi impegni, non appare davvero proibitivo. La domenica giallorossa, comunque, ha fatto registrare anche l’insolito e accorato appello a ritornare a gremire il Ceravolo da parte di Auteri ai tifosi attualmente disertanti. Evidentemente anche il tecnico dopo le prime dichiarazioni in cui espressamente faceva riferimento alla circostanza di non potere chiedere nulla ad un pubblico ampiamente disilluso, seguendo l’esempio dell’attuale amministratore unico Aiello, ha azionato la mozione degli affetti per chiedere sostegno nei confronti di una squadra che in effetti sta mostrando di meritare l’appoggio dei tifosi. Ancora presto per dire se tali appelli avranno effetto. Certo è che il compito di coloro i quali vorrebbero recarsi allo Stadio sembra essere sempre meno facilitato da cervellotiche decisioni assunte quali quella di vietare, come è accaduto la scorsa domenica, la vendita di biglietti d’ingresso nelle ore immediatamente prospicienti la gara.
ABBONAMENTI
La società ha comunicato di aver prorogato la campagna abbonamenti, da sottoscrivere in sede con i medesimi prezzi e le medesime promozioni, fino al prossimo 21 settembre.
LUTTO PER MARCHANO
E’ stata funestata dalla terribile tragedia capitata all’ex giocatore giallorosso Mauro Marchano (in foto) - attualmente in forza al Manfredonia - la domenica del Catanzaro. Nonostante il rotondo successo ottenuto contro l’Igea Virtus, il pensiero di molti tra i giocatori e gli addetti ai lavori è inevitabilmente andato all’attaccante argentino che in un solo colpo si è visto privare dal destino degli affetti più cari che un essere umano possa serbare. Così, da Mancinelli a capitan Gimmelli, dal ds Pitino fino ai tanti compagni che fino alla scorsa stagione hanno giocato accanto a Marchano, tutti hanno voluto indirizzare un loro pensiero allo sfortunato atleta d’oltre oceano. E molti di loro, oggi, raggiungeranno Manfredonia per stare vicino a Marchano nel giorno delle esequie della mogli Juliana e del piccolo Teo, avuto proprio a Catanzaro durante la permanenza in giallorosso del calciatore nello scorso anno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?