Salta al contenuto principale

Calcio: Crotone, senza il solo Mendicino

Basilicata

Serie B. Già nel Salento i rossoblù

Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi

di FRANCESCO SIBILLA
Il Crotone si trova già da ieri pomeriggio nel ritiro in Salento dove si è anche svolta la seduta tattica e dove oggi si terrà quella di rifinitura. Per la gara di domani Leda ha convocato ventidue giocatori, come anche la scorsa settimana, e come la scorsa settimana l’unico assente è Mendicino, che dovrebbe rientrare non prima del viaggio a Bergamo di sabato 26 settembre. In pratica l’allenatore rossoblu ha a disposizione la rosa al completo. Per quanto riguarda la formazione mai come stavolta è difficile azzardare previsioni. Si può dire che quasi certamente Morleo dovrebbe giocare per la prima volta dall’inizio, anche se il terzino di Mesagne non ha ancora l’autonomia giusta per affrontare tutti e novanta i minuti, e questa dovrebbe anche essere l’unica novità per la seconda e la terza linea. Un vero e proprio rompicapo è invece l’attacco, o meglio, l’atteggiamento offensivo che il cuneese sceglierà di adottare. Dopo le altalenanti e mai completamente convincenti prove delle gare fin qui disputate, tutti i trequartisti sono sulla graticola: Lerda è combattuto anche perché non vuole “perdere” qualcuno per strada, e da questo punto di vista il lavoro più delicato riguarda Di Matteo, finito in tribuna nela gara contro il Cesena. Il ragazzo di Palermo ha talento, non si discute, ma psicologicamente bisogna risollevarlo. Sette giocatori, tre posti: da questa settimana entra in lizza anche il brasiliano Gabionetta, che dunque va ad aggiungersi al già ricco parterre di mezze punte.
L’ex giocatore dell’Albinoleffe in settimana si è allenato con grinta e voglia, e la cosa non sarà sfuggita al tecnico rossoblu. Per c ui, come detti, davvero è impossibile sbilanciarsi. Diciamo che Cutolo e Petrilli sono un po’ più avanti rispetto agli altri, ma bisogna prima aspettare la rifinitura per cercare di intuire chi andrà in campo.
PRIMAVERA: IN COPPA C’E’ LA ROMA
Impresa della Primavera di Pino Tortora che riscattando la sconfitta contro la Lazio nella prima giornata di campionato si è qualificata al secondo turno di coppa Italia eliminando la Salernitana. Dopo lo 0-0 casalingo dell’andata, che sembrava aver pregiudicato le possibilità di passaggio del turno, i rossoblu sono andati a vincere fuori casa per 2-1 grazie ai gol di Papaleo e Cosentino passando al secondo turno, in programma alla metà di ottobre, nel quale affronteranno la Roma di Alberto De Rossi, che ha eliminato il Frosinone. Il Crotone si era guadagnato l’accesso alla coppa eliminando il Gallipoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?