Salta al contenuto principale

L'Udc sbatte la porta
Buccico con i numeri a rischio

Basilicata

Il commissario cittadino e capogruppo Cappella prende le distanze dal governo del primo cittadino che risponde: «Valuterò le decisioni e gli atteggiamenti ma ora ho provvedimenti urgenti da approvare

Tempo di lettura: 
2 minuti 23 secondi

CAPPELLA prende le distanze dal sindaco Buccico e dalla sua maggioranza.
Non solo l’appoggio esterno dunque ma una vera e propria “sfiducia” annunciata al primo cittadino che potrebbe allargarsi anche al resto del gruppo consiliare dell’Udc anche se, voci non confermate, parlano di accenti e posizioni non unitarie all’interno del gruppo consiliare dell’Udc e quindi potrebbero anche esserci sorprese e spaccature inattese.
Di certo però il dato politico e numerico è chiaro perchè la presa di posizione del capogruppo e commissario cittadino dell’Udc, Giuliano Cappella segna il venir meno “ufficiale” dei numeri per la maggioranza del sindaco Buccico.
A dare il colpo di grazia ai fragili e delicati equilibri della maggioranza sarebbero state le parole dell’assessore al bilancio Eustachio Quintano: «Dopo le dichiarazioni rilasciate dall'assessore al Bilancio del Comune di Matera,Eustachio Quintano, rilasciate nel corso di un dibattito pubblico trasmesso da un emittente televisiva», scrive Cappella in una nota, «tendenti a ridicolizzare l'intero partito delI'Udc e ritenute gravemente lesive dell'immagine e della tradizione di una formazione politica che ha sempre sostenuto l'attuale compagine governativa: preso atto del disagio a permanere nell'attuale maggioranza dopo il vulnus del mancato rispetto degli accordi programmatico politici da parte del governo comunale, il commissario cittadino dell'Udc nonché capogruppo dello stesso partito in Consiglio Comunale, Giuliano Cappella prende in maniera netta e decisa le distanze dall'attuale governo della città di Matera».
Parole che segnano un distacco ulteriore del gruppo Udc che solo qualche mese fa era uscito dalla giunta ed aveva annunciato l’appoggio esterno al primo cittadino. Oggi anche quell’appoggio sembra negato, stando alle parole di Cappella.
Il sindaco Buccico raggiunto telefonicamente dal “Quotidiano” mentre era in viaggio ha commentato: «sono sicuro che l’assessore Quintano non ha mai coltivato l’intenzione di “ridicolizzare” l’Udc: personalmente ho sempre nutrito grande rispetto per l’Udc e per il suo leader, onorevole Casini e sono convinto che anche a livello nazionale le nostre strade convergeranno. Mi trovo nella necessità di contestare l’affermazione del rappresentante dell’Udc e di riconfermare in ogni fase attuativa la coerenza degli impegni assunti nei confronti della cittadinanza, unitamente all’Udc al momento del successo elettorale.
Certamente ogni forza dispone del proprio destino: io continuo ad attuare una presenza politica di responsabilità nei confronti della città di Matera e dei suoi cittadini.
In questa ottica nella conferenza dei capigruppo che si terrà domani mattina alle 12,30 (oggi, per chi legge, ndr) proporrò argomenti di generale interesse per la città di Matera per il prossimo Consiglio comunale e proporrò anche la fissazione di un Consiglio per il bilancio di assestamento.
Certamente la mia storia personale accompagnata a quella dei consiglieri e degli assessori che condividono il governo cittadino saprà opportunamente valutare decisioni e atteggiamenti in sintonia con l’interesse della città, con il persistere o meno di maggioranze consiliari e soprattutto con la propria dignità».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?