Salta al contenuto principale

Autobus si ribalta sull'A3 nel Cosentino, due vittime

Basilicata

Il tragico incidente si è verificato questa mattina. Forse a causa dello scoppio di un pneumatico dell'autobus

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Sono due le vittime dell’incidente verificatosi questa mattina sulla corsia sud dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, fra gli svincoli di Cosenza sud e Rogliano.
Un autobus che procedeva in direzione nord, forse a causa dello scoppio di una gomma, ha invaso la corsia opposta investendo due auto all’interno di una galleria. Le vittime dell’incidente verificatosi questa mattina sulla corsia sud dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, fra gli svincoli di Cosenza sud e Rogliano, sono due fratelli (e non padre e figlio come era stato detto precedentemente) di Biancavilla (Catania), Pietro Toscano, 37 anni, e Filadelfio Toscano, 50 anni.
L'autovettura è stata investita in pieno da un autobus, che trasportava fedeli della provincia di Reggio Calabria e Catanzaro diretti a San Giovanni Rotondo, per un pellegrinaggio nei luoghi di Padre Pio. Dopo le operazioni di sgombero e ripristino da parte dell’Anas ed i rilievi dell’autorità giudiziaria l’autostrada è stata riaperta al traffico alle ore 11 circa.
Secondo la dinamica ricostruita dalla polstrada, il fatto è accaduto intorno alle 7:00.
L'autobus è sbandato prima di entrare nella galleria «Muoio», tra Rogliano e Cosenza, sull'autostrada A3 Salerno Reggio Calabria. Il mezzo, che viaggiava in direzione nord, ha invaso l’altra carreggiata, forse in seguito allo scoppio di uno pneumatico, scontrandosi con un’autovettura, una Ford Fiesta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?