Salta al contenuto principale

Sgominata nel reggino una banda di ladri in appartamenti

Basilicata

Quattro cittadini georgiani sono stati fermati dalla polizia perchè ritenuti componenti di un banda dedita ai furti in appartamento

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

Sono stati fermati, quattro cittadini georgiani, presunti componenti di un banda dedita ai furti in appartamento. Nel loro domicilio la polizia ha rinvenuto refurtiva per circa 80 mila euro.
I fermati sono Razheden Papava, 28 anni, Cvetan Atanasov (29), Zaza Jorrjoliani (32), Artur Martirosyan (42): tutti rinchiusi in carcere per disposizione della procura della Repubblica del tribunale di Reggio Calabria.
La moglie di uno dei fermati, P.S. di 31 anni, è stata denunciata a piede libero per gli stessi reati dei quattro. L’attività investigativa che ha portato all’arresto dei quattro ha è stata avviata ieri mattina, quando in un appartamento della via Pio XI, nel quartiere Sbarre, è stato visitato dai ladri che, approfittando della momentanea assenza della proprietaria, si sono impossessati di danaro contante, gioielli e buoni fruttiferi per diverse decine di milioni di euro.
I poliziotti nel corso della notte hanno individuato il covo dove i malviventi si nascondevano dopo aver messo a segno i colpi. Giunti sul posto, in via Reggio Campi II tronco, è stato notato uno dei quattro arrestati all’esterno di una casa.
Un georgiano alla vista dei poliziotti avrebbe tentato la fuga, ma è stato bloccato. Altri due georgiani, usciti da uno dei due appartamenti dello stabile, hanno cercato di fuggire attraverso un giardino, ma anche in questo caso la loro corsa è durata poco.
Durante la fuga, uno dei due ha nascosto all’interno di un rotolo di catrame, utilizzato per l’impermeabilizzazione dei tetti, un involucro con mille euro. È scattata la perquisizione docimiliare ed in uno dei due appartamenti è stato bloccato il quarto presunto componente della gang che si trovava in compagnia della moglie. Oltre alla refurtiva del colpo messo a segno in mattinata, la polizia ha rinvenuto altra merce di dubbia provenienza, ed oggetti atti allo scasso e chiavi false.

In foto: i quattro georgiani arrestati

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?