Salta al contenuto principale

Ferrovie: cemento depotenziato, nuovi esami a Catanzaro

Basilicata

Dopo la scoperta, il pm della Dda Gerardo Dominijanni, ha deciso di procedere ad ulteriori controlli sulle altre parti realizzate in cemento

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

La Procura di Catanzaro ha affidato l’incarico peritale sul materiale con cui è stato realizzato il tratto della linea ferroviaria Settingiano-Catanzaro Lido, dopo che un’inchiesta avviata nei mesi scorsi ha portato alla scoperta dell’utilizzo di cemento depotenziato nei piloni sul fiume Corace della stessa linea. Carotaggi a campione sono già stati effettuati ed il materiale prelevato sarà ora analizzato sia dai periti nominati dalla Procura che da quelli nominati dagli indagati che nelle scorse settimane hanno ricevuto un avviso di garanzia in cui si ipotizzano i reati di frode nelle forniture, falso e attentato alla sicurezza dei trasporti. Si tratta di imprenditori e direttori dei lavori che si sono occupati della fase realizzativa. Complessivamente la Procura ha emesso 18 avvisi, cinque dei quali nei confronti di società.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?