Salta al contenuto principale

Esercitazione militare in Sila: si simula un incidente aereo

Basilicata

Si tratta di un addestramento di terra, denominato Squalo, condotto in collaborazione con altri Stati europei, in particolare Francia, Spagna e Grecia, che hanno inviato loro mezzi aerei

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

È in corso in Sila l’esercitazione militare di terra denominata Squalo, condotta in collaborazione con altri Stati europei, in particolare Francia, Spagna e Grecia, che hanno inviato loro mezzi aerei. Osservatori sono arrivati invece da altri Stati del bacino del Mediterraneo, come Austria, Tunisia e Algeria.
L'operazione di esercitazione simula la caduta di un aereo e il ritrovamento di rottami e feriti. Le forze in campo non sono a conoscenza del luogo esatto del presunto incidente, cosicché vengono organizzate le diverse squadre di soccorso, che vengono aviotrasportate in diversi settori della Sila e del Pollino. Impegnati il 118, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e le diverse armi dell’Esercito.
L’esercitazione avrà un suo momento di divulgazione con un incontro stampa che si terrà, sempre in Sila, nella tenuta Molarotta dell’Arssa, venerdì mattina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?