Salta al contenuto principale

Rifiuti Crotone: Task force dell'Arpacal per monitorare il territorio

Basilicata

Uno monitoraggio approfondito del territorio per scoprire i siti in cui sono presenti i rifiuti. Nel frattempo, è stata avanzata dalla Commissione consiliare ambiente del comune di Crotone all’Asp la

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Istituire un registro tumori. La richiesta è emersa nel corso della riunione della Commissione consiliare ambiente del comune di Crotone, e si rivolge all’azienda sanitaria provinciale. Al tavolo, oltre ai componenti dell’organismo consiliare, ha partecipato il direttore generale dell’Asp di Crotone, Domenico Scuteri (in foto).
Gli interventi sono stati «tutti incentrati - è scritto in una nota- prioritariamente sulla necessità di istituire il registro tumori in città evidenziando che altri contesti dove forte è il tasso di inquinamento ambientale come ad esempio Bari o Taranto si è proceduto in merito».
Il direttore generale Scuteri «ha chiarito – riporta ancora la nota – che per il registro tumori è stata stipulata apposita convenzione con l’azienda sanitaria provinciale di Cosenza in quanto l’Oms ha stabilito che per l’istituzione del registro tumori è necessario che il territorio abbia una popolazione di almeno 250.000 abitanti e che proprio in seguito alla riunione tenutasi a Napoli lo scorso luglio sono state concordate con Cosenza le linee guida del lavoro da attuare. Scuteri ha inoltre riferito alla Commissione che le statistiche annuali sono tenute dalla Regione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?