Salta al contenuto principale

Trovato morto in Val d'Aosta un operaio calabrese

Basilicata

Un operaio calabrese, Francesco Mancuso di 59 anni, domiciliato a Chambave (Aosta) ma residente a Feroleto Antico (CZ), è stato trovato morto. Al momento l'ipotesi più accreditata è che si sia trattat

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

E' stato ritrovato morto in una scarpata, tra la ferrovia e la statale 26 a Chambave, Francesco Mancuso, di 59 anni, residente a Feroleto Antico (Catanzaro) e domiciliato a Chambave (Aosta). Dell’uomo, che era sordomuto, non si avevano più notizie da sei giorni. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato in serata, poco prima delle 19, dai soccorritori. Le ricerche – coordinate dalla protezione civile valdostana a cui hanno partecipato anche vigili del fuoco volontari e professionisti, gli uomini del soccorso alpino, i forestali, i carabinieri e gli agenti della polizia locale – si erano concentrate nella zona di Chambave, tra il borgo e la cava di cemento, dove la vittima lavorava come custode. L’ipotesi più accreditata, per ora, è che si tratti di un incidente. L’allarme era scattato solo oggi, dopo che i parenti in Calabria avevano segnalato la sua scomparsa. L’uomo è stato visto l’ultima volta nella notte tra venerdì e sabato scorsi ad una sagra nella media valle. Notata la sua assenza, il datore di lavoro aveva avvisato i parenti all’inizio della settimana e gli stessi ieri si erano rivolti ai carabinieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?