Salta al contenuto principale

La Vibonese sfiora i tre punti

Basilicata

2ª Divisione. Un pareggio che sa di delusione dopo una gara condotta per vincere. Rossoblù raggiunti nel finale dal Noicattaro con una rete di Colluto

Tempo di lettura: 
2 minuti 50 secondi

di ANTONIO LATTANZIO
Termina in parità il delicato scontro diretto tra Noicattaro e Vibonese. Il 2-2 finale è maturato dopo novanta minuti giocati con grande intensità da entrambe le compagini, che nonostante la classifica deficitaria non si sono affatto risparmiate. Un pareggio giusto che forse accontenta più la Vibonese che il Noicattaro, quasi obbligato a portare a casa i tre punti dopo ben sei sconfitte consecutive. Per gli ospiti la vittoria è sfumata soltanto nella parte finale della partita, con il Noicattaro che ha trovato il gol del definitivo pareggio con la forza della disperazione. Galfano schiera i suoi uomini con un classico 4-4-2 che vede in campo Perna e Patanè in posizione di esterni difensivi, Orefice e Conti centrali. A centrocampo in regia e interdizione Pirrone e Lopetrone con Ruggiero e Riccobono esterni, in attacco Cammilluzzi e Omolade. Rossoneri privi di Salvati e Bartolo Lorusso con De Lorenzo relegato in tribuna dopo aver scontato i tre turni di squalifica. In panchina Piano, al quale è stato preferito l'esperto Coppola. Il tecnico Carella cambia modulo: dal 3-4-1-2 passa al 4-4-2 con Zotti e Colluto esterni di cntrocampo in appoggio al tandem offensivo composto da Doria e Giampaolo. La prima azione della gara è di marca calabrese. Al 7' punizione di Riccobono per la testa di Cammilluzzi che colpisce male la sfera e per Musacco non ci sono problemi. La replica del Noicattaro arriva al 17' con un destro dal limite di Perrone che si spegne sul fondo. Al 22' passa in vantaggio la Vibonese. Traversone dall'out destro di Riccobono che pesca sulla sinistra Patanè il cui destro s'infila nel sette. La replica del Noicattaro è veemente e non tarda ad arrivare. Al 23' Zotti serve in area Doria che da due passi spara sul portiere che devia con i piedi in angolo. Su corner seguente Zotti pennella dalla bandierina per la testa di Giampaolo che indisturbato insacca. Noicattaro vicinissimo al raddoppio al 34': calcio di punizione di Zotti che scodella in area un pallone insidioso, ma Fiorentino maldestramente mette a lato da due passi. Gol sbagliato gol subito. La severa legge non scritta del calcio trova applicazione al 46'. Numero di Riccobono che approfitta di un erroraccio di Aliperta e dal limite fa partire un perfido sinistro a girare che colpisce la traversa: con Musacco a terra ne approfitta Cammilluzzi che mette in rete indisturbato. La ripresa si apre con un'occasionissima del Noicattaro. Al 4', infatti, Giampaolo serve in area Zotti che da due passi spara sul portiere calabrese in uscita. Al 12' angolo di Zotti, il pallone danza pericolosamente sulla linea di porta ma nessuno dei rossoneri è pronto a deviare. Al 23' contropiede della Vibonese ma Fumai chiude bene su Cammilluzzi. Il forcing del Noicattaro si fa asfissiante anche perché dagli spalti il pubblico contesta. Gli sforzi dei nojani vengono premiati al 35', quando giunge il pareggio del Noicattaro: triangolazione tra Giampaolo e Colluto con quest'ultimo che infila Mengoni trovando un diagonale perfetto. Il Noicattaro spinge sull'acceleratore alla ricerca del gol della prima vittoria stagionale ma è la Vinbonese ad avere l'occasione d'oro per chiudere la partita. Al 46', infatti, Musacco si deve superare compiendo il miracolo su un sinistro potente e preciso di Cammilluzzi. E' l'ultima azione della partita. Tutti a casa ma nessuno è soddisfatto, perché nonostante il punto che muove sempre la classifica, dopo sette giornate la prima vittoria stagionale è ancora rimandata per entrambe le compagini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?