Salta al contenuto principale

Reggio Calabria: sequestrati videopoker

Basilicata

In un locale si scommetteva senza le autorizzazioni necessarie

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

Un controllo amministrativo da parte della polizia di Reggio Calabria in un esercizio commerciale denominato «Scommettendo» ha consentito di accertare che nel locale veniva svolta l’attività di Internet Point e la raccolta di scommesse senza le prescritte autorizzazioni. Nel locale erano installati due videogiochi, idonei al gioco d’azzardo e privi di qualsivoglia documento identificativo, e cinque apparecchi di divertimento e intrattenimento conformi alla normativa, ma privi di presa d’atto da parte del Comune. L’attività della polizia ha fatto registrate il sequestro di tre personal computer e di sette videogiochi e la segnalazione all’autorità giudiziaria del gestore del locale, P. R. di 37 anni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?