Salta al contenuto principale

Rifiuti tossici, presto incontro tra il pm giordano e il ministro Alfano

Basilicata

Il procuratore della Repubblica di Paola, titolare dall’inchiesta sulla presenza di rifiuti tossici nella zona dell’Alto Tirreno cosentino, è stato contattato dal ministro Ministro della Giustizia per

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

«Sono stato contattato dal Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, in vista di un incontro che dovrebbe svolgersi a breve». Lo ha riferito il procuratore della Repubblica di Paola, Bruno Giordano, titolare dall’inchiesta sulla presenza di rifiuti tossici nella zona dell’Alto Tirreno cosentino.
«Il Ministro mi ha telefonato – ha aggiunto Giordano – per informarsi sulle problematiche della Procura di Paola, rimandando ad un incontro, che si svolgerà a breve, in occasione di una sua visita in Calabria, un approfondimento della situazione».
«Per quanto mi riguarda – ha aggiunto Giordano – illustrerò al ministro Alfano le esigenze di carattere organizzativo della Procura di Paola in relazione, in particolare, alla situazione di emergenza che stiamo attraversando a causa della complessità delle inchieste che stiamo conducendo».
La procura di Paola è titolare anche dell’inchiesta sugli operai dell’industria tessile Marlane di Praia a Mare, dismessa da alcuni anni, morti a causa dei tumori contratti, secondo l'ipotesi accusatoria, per l’impiego nella lavorazione di coloranti tossici.
Il procuratore Giordano aveva anche avviato l’inchiesta che ha portato alla scoperta in mare, al largo di Cetraro, del relitto di un mercantile contenente rifiuti tossici. Inchiesta successivamente trasmessa alla Dda di Catanzaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?