Salta al contenuto principale

Armi, arrestati a Rossano dai carabinieri tre giovani

Basilicata

Arrestati tre giovani di Rossano per porto abusivo di arma da fuoco. I carabinieri durante un controllo li hanno trovati in possesso di una pistola con matricola abrasa

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Tre arresti per concorso in porto abusivo di arma clandestina e porto di coltelli senza giustificato. I carabinieri di Rossano hanno ammanettato Giovanni Scorza, 24 anni, e Antonio Sidero, 25, entrambi rossanesi e già noti alle forze dell’ordine, assieme a Vincenzo De Simone, 20 anni, anch’egli di Rossano ma incensurato. I tre sono stati sorpresi in contrada Crocicchia mentre tentavano di allontanarsi dall’auto sulla quale viaggiavano e che era stata fermata dai militari per un controllo. Dopo averli bloccati, gli uomini del maggiore Vittorio Bartemucci li hanno perquisiti e poi spulciando pure nell’auto all’intero della quale hanno trovato una pistola calibro 22 a tamburo con matricola abrasa, carica e quindi pronta all’uso; 5 colpi esplosi; 2 coltelli a serramanico. I tre sono stati rinchiusi nel carcere di Rossano mentre le armi sono state sequestrate. La pistola è stata affidata agli specialisti per appurare se sia stata usata in fatti di cronaca registrati a Rossano e nell’hinterland nel passato prossimo o remoto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?