Salta al contenuto principale

Crotone: minacce al sindaco
Solidarietà di Loiero e Perugini

Basilicata

Solidarietà di Loiero e Perugini. La busta contenente un proiettile ed un biglietto anonimo scritto al computer con la frase «fatti gli affari tuoi...»

Tempo di lettura: 
1 minuto 55 secondi

Una busta con all'interno un proiettile ed un biglietto con la frase «fatti gli affari tuoi...» è stata recapitata stamattina nell'ufficio del sindaco di Crotone, Peppino Vallone, esponente del Pd, che ha immediatamente denunciato l’accaduto alla Questura.
Analoga circostanza si era verificata, ieri, nei confronti del vice sindaco Arturo Crugliano Pantisano.
«Sono sereno, vado avanti» ha dichiarato il primo cittadino che, dopo aver consegnato il contenuto del plico nelle mani della polizia di Stato, si è immediatamente rimesso al lavoro.
Stessa esortazione a proseguire nel lavoro intrapreso il sindaco ha espresso nei confronti di Arturo Crugliano Pantisano al quale ha fatto giungere la vicinanza personale e della Amministrazione comunale.
LOIERO. «Non vanno sottovalutate le minacce ricevute dal sindaco di Crotone Giuseppe Vallone e dal vice sindaco Arturo Crugliano Pantisano. A entrambi invio la mia solidarietà e quella della giunta calabrese». Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero. «Proprio nei giorni scorsi – ha proseguito Loiero – il sindaco Giuseppe Vallone ha giustamente reclamato una bonifica per la sua città e più attenzione da parte dello Stato. La Regione Calabria farà tutto quello che è nelle proprie mani per sostenere il territorio crotonese, che oggi vive una situazione molto delicata a causa dei gravi danni ambientali subiti».
PERUGINI. «L'intimidazione ai danni del sindaco di Crotone, Peppino Vallone, rappresenta l’ennesimo gesto compiuto nella nostra regione per fermare l’azione di un pubblico amministratore che si è posto al servizio del territorio calabrese. Si tratta di un episodio grave, che segue quello compiuto ieri nei confronti del vicesindaco, Arturo Crugliano Pantisano». È quanto afferma, in una nota, il presidente di Anci Calabria, Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza. «Nell’esprimere pubblicamente a Vallone e a Crugliano Pantisano la solidarietà mia e di tutti i sindaci della Calabria – prosegue Perugini – voglio ribadire quanto già altre volte ho sostenuto sulla necessità di fare fronte comune, da parte di cittadini, istituzioni, forze politiche e sociali, per respingere ogni tentativo di seminare la paura»
GLI ASSESSORI. Solidarietà è stata espressa, in una nota, dai componenti della Giunta comunale di Crotone al sindaco, Peppino Vallone, ed all’assessore, Arturo Pantisano, per «i gravi atti intimidatori subiti». «Li invitiamo ad andare avanti – affermano gli assessori – nella propria attività istituzionale. Non faremo mai mancare al nostro sindaco ed al collega di Giunta la nostra vicinanza e il nostro impegno».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?