Salta al contenuto principale

Presidente Vodafone incontra Loiero, investimenti per 43 milioni di euro

Basilicata

Incontro a Palazzo Alemanni, tra il presidente della Regione, Agazio Loiero, e il presidente di Vodafone Italia, Pietro Guindani

Tempo di lettura: 
2 minuti 29 secondi

Un investimento di 43 milioni di euro della Vodafone per potenziare le infrastrutture di rete, migliorare la qualità dei servizi di connettività in banda larga e di ridurre ulteriormente il divario digitale nella regione.
E' quanto emerso dall’incontro, avvenuto oggi a Catanzaro tra il presidente della Regione, Loiero, e il presidente di Vodafone Italia, Pietro Guindani (in foto), che era accompagnato dal direttore per le Relazioni Istituzionali dell’azienda, Michelangelo Suigo.
L’incontro era stato programmato per discutere di estensione della banda larga sul territorio regionale. Per nuovi progetti di telefonia in Calabria, infatti, Vodafone prevede di concentrare i nuovi investimenti nel periodo 2009-2012, che si vanno ad aggiungere agli oltre 170 milioni già investiti a partire dal 1995. Gli interventi previsti consentiranno di migliorare i servizi, consentendo a un numero sempre maggiore di cittadini calabresi di poter accedere ad internet tramite rete mobile.
«Per la Calabria – ha commentato Loiero al termine dell’incontro – si tratta di un’evidente e importante opportunità per colmare i ritardi infrastrutturali nel campo delle telefonia. Per questo motivo ho espresso al presidente Guindani il mio apprezzamento, manifestando contemporaneamente la disponibilità delle strutture regionali a facilitare l'investimento».
Guindani ha confermato il forte impegno a livello regionale, dove Vodafone è già presente con più di 40 dipendenti con contratto a tempo indeterminato, impiegati nei reparti di rete e business e, attraverso i partner locali, e ha un indotto di circa 1.100 persone, mentre la rete commerciale consta oggi di 82 punti vendita di cui ben 28 Vodafone One.
«E' molto importante – ha detto il presidente di Vodafone – il confronto tra Vodafone e Regione nello sviluppo delle telecomunicazioni. Abbiamo anticipato al presidente Loiero i nostri impegnativi ma molto concreti piani d’investimento, per un costante interesse nell’assicurare i migliori servizi di comunicazioni fisse e mobili a cittadini e imprese. Lo sviluppo della larga banda si configura come un ulteriore strumento per emergere dalla crisi economica, per questo è quanto mai importante lavorare alla riduzione del digital divide, e questo è il nostro obiettivo. Attualmente Vodafone sta implementando nel paese l’ultima versione di rete a banda larga senza fili, che consentirà velocità di navigazione fino a 14.4 megabit al secondo».
Vodafone, come ha ricordato Guindani a Loiero, investe circa un miliardo di euro l’anno in servizi e innovazione in Italia e ha già avviato la realizzazione della propria rete di nuova generazione che integra in una unica piattaforma tecnologie radio e fisse. Vodafone Italia inoltre, è il primo operatore nazionale ad aver applicato a tutta la rete Umts, costituita da oltre 9.500 antenne, la tecnologia Hsdpa, con una copertura di circa l’80% della popolazione. Il 17 novembre dell’anno scorso è stata realizzata la prima connessione dati mobili a 14.4 megabit al secondo, uno sviluppo che sarà realizzato nel corso del 2009. L’ulteriore evoluzione sarà portare la velocità della banda larga mobile fino a 28 Mbps, per arrivare, nel 2012, alla quarta generazione, la Long Term Evolution (Lte). Questa consentirà di trasmettere dati con velocità fino a 100 Mbps rendendo possibile la fornitura di servizi comparabili a quelli offerti dalle reti fisse».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?