Salta al contenuto principale

«Vibonese, inizia ora il tuo campionato»

Basilicata

2ª Divisione. Il tecnico della Vibonese, Galfano carica i suoi ragazzi

Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

«Il campionato della Vibonese comincia domenica prossima, con la gara casalinga contro l’Isola Liri». Angelo Galfano lo aveva detto già in tempi non sospetti. «Il calendario ci ha riservato un brutto scherzo. Nelle prime giornate saremo impegnati contro formazioni di vertice, che lotteranno per la vittoria del campionato». Un concetto, questo, ripreso al termine del derby perso di misura contro il Catanzaro da Vincenzo Riccobono. «Dispiace per i risultati ottenuti fino ad ora. Anche contro il Catanzaro non meritavamo assolutamente di perdere. Però, sono convinto che al termine della stagione gli episodi a noi favorevoli compenseranno quelli che finora ci sono stati sfavorevoli sul terreno di gioco», ha detto il fantasista, prima di ribadire l’importanza della gara di domenica prossima al “Luigi Razza”. In effetti, dopo otto giornate, la Vibonese ha già affrontato formazioni che sono delle vere e proprie corazzate, quali Cisco Roma, Siracusa, Monopoli, Juve Stabia e Catanzaro. Tutte squadre di vertice, dunque. Anche per questa ragione, la classifica della Vibonese, che apparentemente è deficitaria, preoccupa poco in casa rossoblu. Gli osservatori più attenti, infatti, fanno notare che finora, nei due unici scontri diretti disputati, la Vibonese non ha mai perso. E’ successo lo scorso 20 settembre, a Barcellona Pozzo di Gotto contro l’Igea Virtus quando la Vibonese riuscì a strappare un pari ai siciliani, e il 4 ottobre, a Noicattaro con i rossoblu che ottennero un punto. Finora, dunque, Di Mauro e compagni hanno sempre sofferto con le grandi, ma con le dirette concorrenti hanno saputo fare bene, mantendendo l’imbattibilità negli unici due scontri diretti, che peraltro la formazione di Angelo Galfano, ad oggi, ha sempre disputato in trasferta. Inizierà con i laziali un mese cruciale per i rossoblu, che dovranno nelle prossime settimane risalire la china e cercare di conquistare una posizione di classifica meno precaria, rispetto a quella attuale. Infatti, dopo lo scontro diretto di domenica prossima contro i laziali, la Vibonese sarà di scena a Manfredonia. Sette giorni dopo al Luigi Razza arriverà il Barletta, seguirà poi la trasferta di Melfi e la gara interna contro il Brindisi. Riccobono ci crede «Alla fine i risultati ci premieranno»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?