Salta al contenuto principale

Anas aggiudica 3 appalti della 106, per otto milioni di euro

Basilicata

Pubblicati oggi dall’Anas sulla Gazzetta Ufficiale gli esiti di tre bandi di gara per i lavori di manutenzione sulla strada statale 106 «Jonica»

Tempo di lettura: 
1 minuto 55 secondi

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale gli esiti di tre bandi di gara per i lavori di manutenzione sulla strada statale 106 «Jonica» e sul raddoppio della stessa statale, nonchè i lavori per la posa in opera di barriere metalliche di sicurezza lungo tutte le strade statali della Calabria.
«Continua l’impegno profuso nella manutenzione delle strade statali in Calabria - ha sottolineato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci -, confermato da queste gare, che si aggiungono a quella già pubblicata lo scorso 12 ottobre, per un totale di circa 8 milioni di euro».
La prima gara, che richiede un investimento posto a base d’asta di circa un milione di euro, ha per oggetto il rifacimento della pavimentazione, danneggiata in seguito a copiose e frequenti precipitazioni atmosferiche, tra il km 329,620 e il km 330,030 della strada statale 106 «Jonica» e in tratti saltuari del raddoppio della strada statale stessa, compresi tra il km 1,950 e il km 18,200. Entrambi gli interventi ricadono in prossimità di Contrada Amica, in provincia di Cosenza.
Aggiudicataria della gara è risultata essere la società Gri.Cal.Bit. s.r.l. di San Lorenzo del Vallo, in provincia di Cosenza. Anche la seconda gara prevede la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada statale 106 «Jonica», in provincia di Catanzaro, danneggiati in seguito agli eventi atmosferici dello scorso inverno.
L’intervento, per importo complessivo di circa 900 mila euro, prevede il rifacimento della pavimentazione stradale, in tratti saltuari, tra i km 224,000 e 250,350, tra i km 257,400 e 263,700 e tra i km 271,500 e 295,700.
È inoltre previsto lo spurgo delle opere idrauliche, la realizzazione di fossi di guardia e di cunette, nonchè la sopraelevazione di muri esistenti mediante gabbioni metallici e opere in calcestruzzo.
In questo caso è risultata essere aggiudicataria l'impresa MCV s.r.l. di Santa Severina, in provincia di Crotone. Infine, con la terza gara, che comporta un investimento pari a quasi 6 milioni di euro, sono stati assegnati i lavori per l’esecuzione di fornitura e posa in opera di barriere metalliche di sicurezza e recinzioni lungo tratti saltuari di tutte le strade statali della regione. Aggiudicataria della gara è risultata essere la società ALPIN s.r.l..
«In particolare questa gara – ha concluso il Presidente Ciucci – evidenzia la costante attenzione posta da Anas al fine di incrementare gli standard di sicurezza attraverso l’utilizzo di barriere metalliche di nuova concezione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?