Salta al contenuto principale

L'Associazione "Calabresi nel mondo" apre nuove sedi

Basilicata

L'Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo apre una sede territoriale per Umbria e Toscana

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

La presentazione avverrà nel corso di un incontro che si svolgerà a Perugia domani alle ore 17, nella Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni (sede del Consiglio Regionale dell’Umbria) in Piazza Italia, 2. L’Associazione Internazionale Calabresi – spiega una nota – nel Mondo nasce in Calabria nel 1982 per opera del cav. Giovanni Amoruso come strumento di collegamento tra la Calabria e gli emigrati sparsi per il mondo.
L’incontro umbro, dal titolo «La presenza dei Calabresi in Umbria, un contributo allo sviluppo della cultura, dell’economia, del sociale e delle Istituzionì vedrà la partecipazione di Gennaro Maria Amoruso, direttore della rivista «Calabria Mondo» dell’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo, del vice sindaco di Gubbio Renato Albo, di Francesco Sapia responsabile di Anestesia dell’Ospedale Silvestrini di Perugia, di Tommaso Sediari docente di Economia dell’Università di Perugia, di Dante Siena, Commissario regionale della Croce Rossa Umbria, di Emilio Talarico imprenditore, di Luigi A. Dell’Aquila, coordinatore Umbria-Toscana Associazione Calabresi nel mondo, e del giornalista Antonello Lamanna. «La nostra realtà associativa ha finalità aggregative e sociali e vuole creare un punto di riferimento agli oltre ventimila corregionali presenti in terra umbra – dice Gennaro Maria Amoruso, dell’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo e direttore della rivista «Calabria Mondo», l’iniziativa di domani è un punto di partenza ed un momento di riflessione sull'importante contributo dato dai calabresi allo sviluppo ed alla crescita della società umbra.
Tra i motivi che ci hanno spinto ad attivare una sede operativa Umbria-Toscana dell’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo – aggiunge Luigi A. Dell’Aquila, coordinatore della nuova realtà c'è quello di di avviare progetti di collaborazione interregionale che vedranno come protagoniste le municipalità di eccellenza. Ciò nell’ottica di contribuire alla coesione economica, sociale e territoriale delle regioni interessate e all’attuazione degli obiettivi strategici fissati dall’Unione Europea con l’Agenda di Lisbona».
Nel corso dell’iniziativa, patrocinata dalla Regione Calabria e dalla Regione Umbria e da diversi enti locali, verrà presentata la nuova edizione della storica rivista «Calabria Mondo», periodico che si pone come strumento di collegamento tra la Calabria e gli emigrati e gli obiettivi della nuova sezione associativa. Nella sua ultima e rinnovata versione, il magazine «Calabria Mondo» si adatta ai tempi ed all’evoluzione che ha subìto l’emigrazione calabrese, da una parte, non dimenticando al contempo le storiche migrazioni e rivolgendo particolare attenzione alle fughe di cervelli che caratterizzano il XXI secolo della Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?