Salta al contenuto principale

Venti giorni per uscire dalla crisi

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 59 secondi

di PIERO QUARTO
UN CONSIGLIO comunale entro la prossima settimana sarà convocato per affrontare le questioni relative alle dimissioni del sindaco Buccico e all’assestamento di bilancio. La scelta è confermata dal presidente del Consiglio comunale di Matera Romeo Sarra anche in relazione alle richieste annunciate dal neonato gruppo dell’Udc commenta: «non sono in grado di definire i termini ma sono sicuro di poter dire che non oltre la prossima settimana ci potrà essere questo Consiglio.
I particolari li andremo a definire in futuro.
Quanto alle richieste di convocazioni d’urgenza, non mi sono state comunicate.
Domani (oggi per chi legge, ndr) andrò a verificare personalmente se vi sono o meno delle novità ma non mi risulta».
Sull’annuncio della costituzione del neonato gruppo dell’Udc nel pomeriggio di ieri è intervenuto con una nota ufficiale anche il Sindaco Emilio Nicola Buccico, che fa riferimento “in relazione ”alle notizie relative alla attività di gruppi politici che pensano di raddoppiarsi riflettendosi nel gioco degli specchi magici”.
«La qualità delle mie dichiarazioni è chiara ed insuscettibile di interpretazioni trasformiste, come gli usi della piazza pretenderebbero.
La civiltà dei rapporti tra forze politiche - quelle che debbono riappropriarsi del destino della Città - dovrebbe consentire il rispetto dei tempi segnati dalla legge» continua ancora il primo cittadino nella sua analisi.
«Peraltro il Consiglio Comunale, per iniziativa del Prefetto ed in ossequio ad altri obblighi di legge, sarà convocato entro il ventesimo giorno a partire da ieri 12 ottobre, così come ho notificato a tutti i consiglieri.
Sono soddisfatto, comunque, perché la Città - nelle sue più civili espressioni, per natura e quantità straordinarie di consensi -, ha capito il messaggio che ho lanciato e ha individuato dove si trova il grano e dove si nasconde il loglio».
A questo punto non rimarrà che attendere la convocazione del prossimo Consiglio comunale per capire quali saranno le evoluzioni della crisi politica al Comune di Matera. Gli spazi per una qualche possibile soluzione rimangono ancora adesso molto esigui ed appare alquanto difficile ed improbabile una ricomposizione della maggioranza in Comune.
Ieri il prefetto di Matera Monteleone ha inviato una lettera ai consiglieri proprio per chiedere entro 20 giorni dal 12 ottobre la soluzione della crisi politica e l’approvazione dell’assestamento di bilancio del Comune. Se entro questo periodo non ci saranno novità politiche e l’approvazione del provvedimento di assestamento il Prefetto provvederà alla nomina di un commissario.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?