Salta al contenuto principale

Arrestato a Padova il romeno accusato di rapina nel Cosentino

Basilicata

Andrea Ionut Dimisca, 28 anni, romeno domiciliato ad Acri, era ricercato dalla procura della Repubblica di Rossano per un furto commesso lo scorso 13 ottobre in una gioielleria di San Demetrio Corone

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

I carabinieri di Padova hanno arrestato per rapina Andrea Ionut Dimisca, 28 anni, romeno domiciliato ad Acri. I militari hanno eseguito un provvedimento di fermo emesso dalla procura della Repubblica di Rossano per il colpo commesso lo scorso 13 ottobre in una gioielleria di San Demetrio Corone.
L’uomo è stato individuato dai carabinieri di San Demetrio quando a bordo di un autobus è partito da Cosenza con la refurtiva per dirigersi in Romania.
I carabinieri hanno inoltre recuperato monili in oro di vario genere per un peso complessivo di 171 grammi provento della rapina che il romeno aveva nascosto negli slip, tentando tra l’altro di disfarsene quando si è accorto del controllo dei carabinieri.
Dimisca è stato rinchiuso nel carcere di Padova.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?