Salta al contenuto principale

La Regione Calabria al Columbus Day di New York

Basilicata

Grande festa, ricca di colori, tradizione e soprattutto di passione tutta italoamericana il «Columbus Day» edizione 2009

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

«Il "Columbus Day" edizione 2009 non ha tradito le attese e anche per la delegazione del Consiglio Regionale della Calabria, guidata dal vicepresidente Antonio Borrello, si è trattato di un momento di grande prestigio nell’ambito dell’importante kermesse newyorkese».
Questo il commento del consigliere regionale e capogruppo del Partito Socialista, Cosimo Cherubino, che nella sua veste di componente di rappresentante negli Stati Uniti, assieme alla delegazione calabrese, ha vissuto con particolare emozione e intensa partecipazione «un evento che ci ha consentito di ristabilire un contatto forte con la grande comunità calabrese presente negli Stati Uniti che – ha proseguito Cherubino – con il suo entusiasmo trascinante, l'attaccamento profondo verso la famiglia, il lavoro, la fede cattolica e la società di cui sono protagonisti in svariati settori della vita pubblica, rappresenta senza alcun dubbio una parte nobilissima della nostra regione nei confronti della quale tutti noi calabresi che viviamo nella nostra terra, dobbiamo avere il massimo rispetto.
Nel corso della parata lungo le vie di New York – ha raccontato Cherubino – ho avuto modo di stringere tante mani di corregionali emigrati da anni negli Stati Uniti, i quali mi hanno trasmesso un sentimento d’orgoglio e commozione difficilmente ripetibile».
Ma già prima della festosa parata sulla Fifth Avenue, il «Columbus Day» ha riservato momenti di grande rilievo come la visita delle mostre allestite nella Vanderbilt Hall e nel Main Concourse della Grand Central Terminal. «Ma in particolare – ha sottolineato Cherubino – la solenne Messa celebrata nella Cattedrale di St. Patrick e presieduta dall’Arcivescovo di New York, Timothy M. Dolan è stato un passaggio di grande spessore e coinvolgimento spirituale con un’omelia toccante in cui Monsignor Dolan ha voluto dare a tutti noi il benvenuto ribadendo che noi italiani al Columbsu Day siamo graditi ospiti e a volte anche padroni di casa. Si è trattato di un cerimoniale di grande solennità anche istituzionale vissuto a fianco del ministro della Difesa, Ignazio La Russa, dell’onorevole Tremaglia del Console generale, Francesco Maria Talò e delle numerose delegazioni regionali e provinciali italiane giunte per l’evento. In particolare – ha evidenziato Cherubino – ho avuto modo di condividere con grande unità d’intenti lo spirito e i contenuti di questa esperienza con l'assessore della Regione Sicilia, Nino Strano».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?