Salta al contenuto principale

Cassano Jonio propone un gemellaggio con Paestum

Basilicata

Il sindaco di Cassano allo Jonio, Gianluca Gallo, e l’assessore al Turismo, Mimmo Lione, hanno inviato una lettera al sindaco di Capaccio (Salerno)

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Il primo cittadino di Cassano Gallo, e l’assessore al Turismo, Mimmo Lione, hanno inviato una lettera al sindaco di Capaccio nel cui territorio ricade la frazione di Paestum, in cui chiedono di voler realizzare un gemellaggio e instaurare forme di collaborazione e di interscambio culturale per favorire la più ampia conoscenza dei siti archeologici.
Per Gallo e Lione la migliore occasione per «un primo incontro, per uno scambio di opinioni e per promuovere un eventuale gemellaggio culturale tra le due città, potrebbe essere la prossima edizione della Borsa Internazionale del Turismo archeologico», alla quale la città di Cassano Jonio parteciperà con un proprio spazio nello stand della Provincia di Cosenza.
«E' ormai diffusa la consapevolezza – aggiungono – che la promozione turistica trovi momento di forte incisività in una politica di sinergie istituzionali, atte a incrementare e sviluppare il turismo culturale in un’ottica di sistema secondo standard qualificati e offerte efficaci. Del resto la natura è stata abbondantemente generosa con i territori in questione, ricchi di un immenso patrimonio ambientale e culturale, testimoniato, in particolare, dalle aree archeologiche di Paestum e di Sibari».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?