Salta al contenuto principale

Prostituzione: quattro donne denunciate a Reggio

Basilicata

Giro di vite della Polizia, a Reggio Calabria contro il fenomeno della prostituzione

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Controllate e accompagnate negli uffici della Questura, nel corso del fine settimana, 4 donne, di cui tre rumene ed una colombiana naturalizzata italiana, che esercitavano la prostituzione nella zona di viale Zerbi e di via Lemos, nella Città dello Stretto.
A tutte e quattro sono state elevate le sanzioni previste dall’ordinanza numero 94 del Sindaco di Reggio Calabria e sono stati sequestrati numerosi profilattici e denaro contante frutto della attività illecita.
Sempre in applicazione dell’ordinanza del Sindaco di Reggio Calabria che vieta la sosta di caravan in zone non attrezzate allo scopo, personale delle volanti è intervenuto nel primo pomeriggio di domenica in via Vecchia Pentimele, in quanto la Sala Operativa della Questura aveva segnalato la presenza di ben sette camper con relative autovetture.
Giunte sul posto due volanti hanno proceduto alla identificazione ed al controllo di tutti i proprietari e relative famiglie di nomadi, tutti con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e provenienti dalla provincia di Catania e Siracusa. In applicazione dell’ordinanza nr. 93 del Sindaco, i titolari dei camper sono stati sanzionati in via amministrativa ed invitati a lasciare immediatamente la zona previo il ripristino dello stato dei luoghi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?