Salta al contenuto principale

Tropea: ventenne in manette per resistenza a pubblico ufficiale

Basilicata

L’arresto è avvenuto in flagranza di reato intorno alla mezzanotte di ieri all’interno di una casa popolare di viale Don Mottola della cittadina tirrenica

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Un giovane di 20 anni, Raffaele Calamita, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Tropea con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto è avvenuto all’interno di una casa popolare di viale Don Mottola della cittadina tirrenica, dove il giovane, disoccupato, con precedenti per spaccio, abitata con il familiari.
Qualcuno ha avverto i militari dell’Arma che all’interno della palazzina, era in atto una violenta lite. Intervenuti immediatamente sul posto, i Carabinieri hanno trovato il giovane che in stato di agitazione stava aggredendo i familiari. Sicchè, nel tentativo di bloccarlo, sono stati oggetto di qualche spintone. Immobilizzato, il giovane è stato arrestato, mentre uno dei militari è stato costretto a farsi medicare delle leggere contusioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?