Salta al contenuto principale

Fal. Più servizi ai pendolari, guerra aperta
ai dipendenti maleducati

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

di ANTONELLA CIERVO
TRE corse giornaliere (ore 6,40, 7,02 e 8,29) potenziate con nuove carrozze e un collegamento da Bari all’aeroporto attraverso la Bari nord, che potrebbe essere operativo già entro il 2010.
Le Ferrovie Appulo lucane proseguono l’opera di ristrutturazione e incentivazione pur senza nascondere le difficoltà.
Un'attenzione particolare è rivolta alla formazione del personale e per questo oggi verrà aperta un'inchiesta interna per verificare le cause che hanno fatto infuriare mercoledì sera circa 40 viaggiatori bloccati alla stazione di Altamura per 30 minuti in attesa della coincidenza per Matera. Oltre al danno la beffa, con dipendenti della stazione che hanno risposto in malo modo a chi chiedeva spiegazioni.
«Verificheremo cosa ha provocato questo disagio. Per noi è fondamentale che i dipendenti condividano i nostri sforzi per migliorare il servizio agli utenti - spiega il presidente di Fal, Matteo Colamussi.Qualificheremo ulteriormente il personale all’insegna della competenza, della cortesia e della capacità di ascolto».
Le Ferrovie Appulo lucane, che nel 2009 hanno avviato un’ attività di ristrutturazione, si apprestano a sviluppare nel 2010 una serie di azioni che miglioreranno le prestazioni e approfondiranno ulteriormente il legame con i territori serviti.
Le recenti dichiarazioni del consigliere regionale Pasquale Di Lorenzo riscutono la piena condivisione da parte dell’azienda che si appresta a puntare sulla regione Basilicata dove «I pendolari - aggiunge Colamussi - hanno già dovuto subìre troppi disagi.
Tutto questo mentre il presidente pugliese dimostra scetticismo nei nostri confronti - precisa polemico.
Di Lorenzo aveva sottolineato la necessità di «Sostenere e incentivare le Fal nel costruire un servizio ferroviario che si allinei agli standard europei e superi una situazione di abbandono.
E’ necessario - ha aggiunto Di Lorenzo - operare per la realizzazione del collegamento da Matera con il terminal aeroportuale di Bari-Palese».
Una ipotesi che diventerà percorribile entro il 2010, precisa Colamussi: «I lucani non avranno difficoltà a raggiungere la stazione di Bari nord, attraverso un ascensore che installeremo e che li condurrà direttamente alla stazione per recarsi all’aeroporto».
«Presto le Fal verranno convocate in audizione alla Regione e questo ci soddisfa molto perchè è un segnale di attenzione nei nostri confronti e di condivisione nei confronti delle nostre politiche di investimento».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?