Salta al contenuto principale

Tasse auto non pagate, via al condono

Basilicata

Eliminate sanzioni, interessi e spese sugli anni 2005, 2006, 2007 e 2008

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Finalmente è possibile condonare il mancato versamento delle tasse automobilistiche relative agli anni 2005, 2006, 2007 e 2008. L’assessore regionale al Bilancio e Patrimonio, Demetrio Naccari Carlizzi informa che «è possibile usufruire del condono, grazie alla legge finanziaria regionale 2009, con il versamento di una penale del 10% oltre interessi legali, senza incorrere nell’obbligo di versare le sanzioni amministrative, gli interessi moratori e le relative spese. Pertanto - aggiunge Naccari - ricorrendo al condono, i contribuenti morosi potranno evitare di incappare in situazioni più onerose, determinate dagli avvisi di accertamento tributario, dall’emissione delle cartelle esattoriali e dal fermo amministrativo sui beni mobili, oltre che da azioni esecutive sul proprio patrimonio tramite Equitalia S.p.A». Per mettersi in regola con il versamento delle tasse, i contribuenti possono fare ricorso, entro il 30 novembre 2009, rivolgendosi agli sportelli aperti presso l’Automobile Club delle cinque province calabresi, oppure alle delegazioni ACI e gli ACI-point accreditati e presenti sul territorio. È possibile, inoltre, richiedere informazioni ed assistenza presso gli sportelli dei Servizi Tributi della Regione Calabria, i quali supporteranno i cittadini per la determinazione del dovuto, la registrazione provvisoria delle domande di condono, la fornitura di modelli di condono precompilati e l’accettazione delle domande di condono. «Ancora una volta – sottolinea l’assessore Carlizzi - il governo regionale offre una risposta concreta alle esigenze delle famiglie, mediante politiche attente e sensibili alle difficoltà che esse quotidianamente affrontano».

Nella foto l'assessore Naccari Carlizzi

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?