Salta al contenuto principale

Volley, la Tonno Callipo non convince

Basilicata

L’analisi di Michele Ferraro, supervisore generale della squadra di Vibo

Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

Due punti comunque salutari per il Tonno Callipo Vibo al termine della maratona contro un combattivo Loreto. Due punti che muovono la classifica dei giallorossi che ora, però, vivono ancora nell’anonimato della medio bassa classifica. La squadra ha avuto una metamorfosi rispetto alle prima gare della stagione. La squadra delle ultime tre gare ha balbettato pallavolo in molti frangenti dell’incontro, lunghi black out che mettono a rischio quello fatto bene nei punti precedenti. Ma cosa è che non sta funzionando in casa Tonno Callipo? A parte la ovvia stanchezza che però giustifica solo in parte le prestazioni non di livello dell’ultimo periodo c’è forse dell’altro.
Ma ecco l’analisi di Michele Ferraro, supervisore generale del Tonno: «Per quanto riguarda noi, penso che si sia continuato sulla scia delle ultime due gare con Piacenza e soprattutto Perugia; spero si tratti soltanto di stanchezza, determinata da tutti questi incontri ravvicinati, che ci porta spesso a perdere lucidità in momenti importanti, riuscendo a sbagliare palle molto facili, così come mi auguro che il ritorno ormai imminente in campo di Simeonov ci faccia fare quel salto di qualità che ci aspettiamo. Il primo set si può considerare come una vera e propria “sagra degli errori” da entrambe le parti, mentre per quanto riguarda gli altri, con fughe e rimonte, soprattutto da parte nostra ci sia stato troppo individualismo e non un vero e proprio gioco di squadra. L'unica cosa positiva di ieri sono i due punti fortunatamente arrivati, mentre, per quanto riguarda il futuro, se vogliamo veramente dire la nostra in questo campionato, abbiamo molto da lavorare per affinare l'intesa ed evitare quei lunghi black - out che, come abbiamo visto, intaccano spesso il morale dei nostri atleti. Per concludere sottolineo la positività dell'ingresso in campo di Moltò, atleta lo scorso anno molto sfortunato ma dalle grandissime doti, che ha dimostrato ieri sera di avere una grande voglia di giocare oltre ad un bel bagaglio di esperienza che di sicuro tornerà a noi utile nel proseguo del campionato».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?