Salta al contenuto principale

Serie D. Sambiase, Erra cerca la prima vittoria contro l'Adrano

Basilicata

Dopo la sconfitta dell'ultima giornata, il Sambiase riparte in cerca della prima vittoria da ottenere ai danni dell'Adrano. Il tecnico Alessandro Erra, intanto, lavora sul modulo tattico da schierare

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Il nuovo tecnico Erra è all'opera per la preparazione della sfida contro l'Adrano da giocarsi con l'obiettivo di vincere e riscattare così il passo falso dell'ultima giornata. Probabile l'impiego del modulo 4-4-2 con due esterni offensivi, rispecchiando così quanto chiesto fino ad ora da parte della società e dalla tifoseria, ma la sua mano tattica si vedrà solo dalla prossima settimana.
Di certo però il mister residente nel salernitano chiederà un equilibrio fra le due fasi ai propri giocatori, ispirandosi a Del Neri, suo allenatore quando Erra era un jolly difensivo.
Erra ha indicato una via da seguire «l'obiettivo è iniziare a far punti già contro l'Adrano, squadra ostica e di categoria, per cominciare a risalire la classifica. La prima impressione dell'ambiente è ottima, chiedo grande cattiveria ai giocatori».
Alessandro Erra per domani dovrà fare a meno sia di Conversi (squalificato per un turno per l'espulsione rimediata a Messina e tra l’altro uscito malconcio dalla trasferta di Palazzolo), così come forse anche di Mandarano e Martello (acciaccati dopo la sconfitta in provincia di Siracusa).
A sostituirli, anche se ancora non al 100%, dovrebbero tornare titolari sia Mercuri che Galantucci, ma nel 4-4-2 di Erra rispetto agli ultimi tempi almeno un nome nuovo a centrocampo ci dovrà essere questa domenica.
Confermando Zaffina (91) e Curcio (89) sugli esterni di difesa, a far compagnia a centrocampo a Fabio (88) dovrà essere un altro under almeno 90, con la scelta che così ricadrebbe su uno tra Bondi (91) o De Pantis (90).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?