Salta al contenuto principale

Melfi, che rabbia
Proteste per un gol annullato

Basilicata

El Kamch aveva raggiunto regolarmente il Gela con un tiro dalla distanza. Incoraggiante la prestazione dei gialloverdi che avrebbero meritato molto di più. Il commento di Arcamone

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Il Melfi si morde le mani. L’arbitro ha annullato un gol ai lucani per un presunto fuorigioco di Chiaria sulla traiettoria disegnata da El Kamch. Pellecchia ha colpito il palo sulla corta respinta di Nordi. La terna arbitrale non è sembrata all’altezza della situazione. Recrimina il Melfi.
Il film della partita, lo rivede invece l’attaccante dei lucani, Federico Arcamone. “La squadra –dice- ha giocato un ottimo secondo tempo. Il Melfi meritava almeno il pareggio, il risultato finale non riflette l’andamento dell’incontro. Il portiere del Gela, Nordi, è stato molto bravo sulla conclusione di Pellecchia, ci ha negato il pareggio”. L’ex attaccante del Pescina entra nei dettagli. “Il gol realizzato da El Kamch era regolarissimo –ammette-, non era da annullare. Ci avrebbe permesso di portare a casa un punto meritato”. La battuta d’arresto a Gela non lo preoccupa. Il Melfi era reduce da tre vittorie consecutive. “Nonostante la sconfitta –sostiene Arcamone- la squadra è in salute, lo ha dimostrato anche a Gela. Ci esprimiamo bene, adesso bisognerà concentrarci sulla prossima partita contro la Vico Equense, un avversario da non sottovalutare”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?