Salta al contenuto principale

Eccellenza, il punto
dopo la settima giornata

Basilicata

Il Ricigliano, con i tre punti a tavolino che otterrà mercoledì dal giudice sportivo, potrebbe intavolare la fuga decisiva. Per il momento le avversarie latitano.

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

BENEFICIANDO, IN settimana, dei tre punti “d'ufficio” dalla giustizia sportiva, molto probabilmente il Ricigliano di mister Dente andrà in fuga nel massimo campionato regionale. E le lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici comincerebbero ad essere un po' troppe. La testa dell'Eccellenza lucana è sempre più rivolta verso la Campania. Infatti, l'attuale capolista del torneo non è neppure scesa in campo in casa del malmesso Ferrandina, a causa del “niet” dell'amministrazione comunale ad aprire i cancelli dell'impianto sportivo. Pertanto, il team materano rischia di raggiungere l'Irsinese a quota meno uno in graduatoria. Questo campionato di Eccellenza sta diventando un vero e proprio calvario per entrambe le compagini materane (l'Irsinese, infatti, è stata travolta da dieci reti a Picerno). Alle spalle del Ricigliano si barcolla e non poco. In attesa del match di recupero tra l'Avigliano ed il Ruggiero Valdiano (rinviato a causa di un incidente stradale che ha coinvolto diversi atleti granata), l'Angelo Cristofaro Oppido di Manniello ha rimediato il secondo stop stagionale contro il Policoro (decisivi Cirrottola e Gatti). Gli oppidesi hanno perso la piazza d'onore della classifica, a vantaggio del Fortis Murgia. L'undici di Squicciarini ha messo a segno una cinquina a spese del Genzano Banzi (nel pokerissimo finale doppiette di Frazzica e Petruzzella). Il Viggiano continua ad essere imbattuto in campionato ed a mantenersi in zona-podio. La formazione di Villani non perde in casa da ben diciannove partite e, domenica scorsa, ha collezionato il pari casalingo al cospetto della Murese. A domicilio, l'Atella Monticchio viaggia come un treno. Il poker di affermazioni interne è arrivato a spese della Vultur Rionero nel derby. Nei bassifondi della classifica, il Real Tolve ha conquistato il primo punto domiciliare con il Borussia Pleiade, mentre il Picerno non ha lasciato scampo alla giovane formazione dell'Irsinese, travolta da dieci marcature.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?