Salta al contenuto principale

Beni culturali, un gemellaggio tra Reggio e Roma

Basilicata

Il sindaco Alemanno e Scopelliti, firmeranno un protocollo d’intesa nella sala protomoteca del Campidoglio a Roma il 31 ottobre

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Il primo cittadino di Roma, Gianni Alemanno, e quello di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, firmeranno un protocollo d’intesa nella sala protomoteca del Campidoglio a Roma, sabato prossimo 31 ottobre.
L’iniziativa – scrive il comune di Reggio Calabria – tesa ad avviare un gemellaggio culturale tra le due Città, coordinata dall’Assessore ai Beni Culturali di Reggio Calabria Antonella Freno e dal consigliere comunale romano Domenico Naccari, è stata preceduta da un tavolo di lavoro svoltosi alla presenza del direttore dei Musei Capitolini Claudio Parisi Presicce.
Le città di Roma e Reggio Calabria – continua la nota – unite dall’intento comune di valorizzare i capolavori d’arte, non solo come patrimonio dei cittadini ma anche come strumenti, possano migliorare la conoscenza e la promozione delle reciproche realtà culturali, attraverso la firma di un’intesa chiave che ravvivi un rapporto storico e artistico e sia la forte testimonianza di un continuum identitario».
Nella città dello Stretto, in omaggio alla Magna Grecia, verranno inviate in esposizione i busti dei filosofi Pitagora, Omero e Socrate e la tela di Mattia Preti «Diogene e Platone», mentre ai musei capitolini saranno esposte le opere di Luca Giordano «Cristo e l'adultera» e le tele di Vicenzo Cannizzaro «La caduta di Simon Mago» e «Il martirio di San Lorenzo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?