Salta al contenuto principale

Il Catanzaro e il match con la Scafatese

Basilicata

2ª Divisione. Dopo lo stop di Isola del Liri preparativi per la gara in anticipo con la Scafatese. Gimmelli carica il Catanzaro «Non sarà certo una sconfitta a demoralizzare la nostra squadra»

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Dopo la negativa trasferta di Isola del Liri, per il Catanzaro, quella che sta per finire, è stata una settimana diversa dalle altre.
Quello che inizia con la partita di sabato, è un mese che sarà la vera prova delle ambizioni di questa squadra. Delle prossime cinque partite (Scafatese, Aversa Normanna, Monopoli sino a quella del 29 novembre con il Siracusa), tre sono in casa. Sino alla partita in terra siciliana contro il Gela, i giallorossi avranno davanti tre microtappe al termine delle quali, se sono arrivati i risultati, si potrà guardare agli ultimi due impegni che rimangono sino al giro di boa, con maggiore serenità.
Il Catanzaro intanto è tornato ad allenarsi nell’impianto di Calabricata, il piccolo centro sulla costa ionica alle porte della città capoluogo. Lavoro con la palla e partita a tutto campo. Questo il programma preparato dal tecnico Auteri. L’anticipo della partita contro la Scafatese a sabato pomeriggio ha, di fatto, modificato quello che è il programma settimanale degli allenamenti.
Tutti a disposizione, anche Benincasa.
Prosegue anche nella giornata di oggi la prevendita dei tagliandi d’ingresso per la partita di sabato pomeriggio (inizio alle 14,30) contro la Scafatese. I botteghini di piazza Martiri Ungheresi rimarranno aperti, con orario no stop, dalle 10 alle 20. Stesso orario anche domani, venerdì. Sabato, infine, i botteghini rimarranno aperti dalle 9 alle 13,30. I tagliandi per tutte le gare interne dell’Fc, si possono comunque acquistare anche presso le ricevitorie Best Union o tramite il servizio di consegna a domicilio del corriere espresso Assitur.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?