Salta al contenuto principale

Sequestro di beni alla 'ndrangheta per 20 milioni di euro

Basilicata

L’operazione che ha portato al sequestro è stata coordinata dalla Dda di Reggio Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

La Guardia di finanza ha sequestrato beni mobili ed immobili ritenuti provento di attività illecite, appartenenti a presunti affiliati alla 'ndrangheta, per un valore di venti milioni di euro.
L’operazione, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, è stata eseguita, oltre che in Calabria, nel Lazio in Piemonte ed in Campania.
Le operazioni che hanno portato al sequestro di un ingente patrimonio hanno visto impegnati quasi 100 militari, e si sono sviluppate nelle quattro regioni. I particolari dell’attività saranno illustrati dal procuratore aggiunto della Dda reggina Nicola Gratteri, unitamente al comandante provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, colonnello Alberto Reda, durante una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 di oggi, negli uffici della procura della repubblica di Reggio Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?