Salta al contenuto principale

Armi: tre arresti nel Reggino, in due operazioni distinte

Basilicata

Tre persone sono state arrestate per possesso di armi dai carabinieri della Compagnia di Taurianova, in due distinte operazioni condotte a San Giorgio Morgeto e Molochio

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

I Carabinieri di Taurianova, a San Giorgio Morgeto, hanno arrestato due fratelli, L.R., di 33 anni, falegname, e G.R., di 23, disoccupato, entrambi incensurati.
In un’abitazione in stato di abbandono nella loro disponibilità, gli investigatori, con la collaborazione del Nucleo cinofili di Vibo, hanno trovato un pistola di fabbricazione tedesca con la matricola abrasa e 15 colpi.
Oltre alla pistola è stata trovata anche una carabina con una sessantina di cartucce.
A Molochio invece, i carabinieri hanno arrestato V.M., di 40 anni, muratore, sorpreso in un casolare di sua proprietà dove aveva occultato circa 150 munizioni calibro 12 e calibro 16. I militari hanno quindi esteso le ricerche e, in una nicchia naturale in un costone roccioso, hanno trovato un fucile Beretta calibro 16 con matricola abrasa ed una doppietta Bernardelli calibro 12.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?