Salta al contenuto principale

Il Cosenza pareggia a Cava

Basilicata

Stefano Fiore entra e riequilibra il risultato a inizio ripresa. Finisce 1-1

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

Regala il primo tempo agli avversari ma riesce a reagire nella ripresa il Cosenza calcio. In casa della Cavese i silani impattano per 1-1 grazie alla rete di Fiore, in golo pochi minuti dopo il suo ingresso in campo. Un punto a testa che sembra giusto e che fa gioire i tifosi cosentini, anche ieri numerosi al seguito della squadra.
Inizia bene il Cosenza a Cava de' Tirreni, con Caccavallo che spreca dopo pochi minuti, ma poi va calando. I rossoblù di mister Toscano (in panchina Napoli per la squalifica del tecnico silano) lasciano ampi spazi ai padroni di casa, soprattutto, nelle zone centrali del campo. I campani si fanno vivi dalle parti di Pinzan in un paio di occasioni prima di passare. Al 30' Cavese in gol con Schetter che batte l'estremo difensore silano di testa. Cosenza frastornato e 6 minuti dopo i locali sfiorano il raddoppio con Maiorano. I lupi provano la reazione sul finire di tempo ma senza mordente. La ripresa inizia con due cambi. Dentro Fiore e Danti, fuori Musca e Roselli. Ed è proprio il nuovo entrato Stefano Fiore a riportare il risultato in parità. Su traversone di Caccavallo, l'ex nazionale, arriva dove non può Danti e infila alle spalle di Russo. E tra i trecento tifosi cosentini scoppia la festa. Palla e centro, pochi istanti, e Cosenza ancora in gol, ma per il direttore di gara, D'Alesio di Forlì, è fuorigioco. Rossoblù ancora in avanti con Biancolino che impegna il portiere della Cavese. Al 12' campani in dieci uomini: Caccavallo viene colpito da Nocerino, l'arbitro vede tutto ed è cartellino rosso. E l'arbitro vede anche la “caduta” di Danti in area e ammonisce il furetto di San Giovanni in Fiore. Solo Favasuli rompe l'assedio dei lupi con un tiro a fil di palo. Al 27' fuori Scotto e dentro Mortelliti. Il pallino del gioco resta nelle mani dei cosentini che imbrigliano a centrocampo e ripartono con Caccavallo e Fiore. Si fa vedere anche Danti che costringe gli avversari a usare le maniere forti per fermarlo. Al 45' ancora Cosenza pericoloso in una mischia in area avversaria. Finisce 1-1, un tempo per parte, un gol per parte.

Nella foto Stefano Fiore

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?