Salta al contenuto principale

Crotone, denunciato un falso medico cinese

Basilicata

Tre cittadini cinesi sono stati denunciati dai Nas di Cosenza e Catanzaro, per esercizio abusivo della professione medica

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Il Nas di Cosenza e Catanzaro ha denunciato tre cittadini cinesi per esercizio abusivo della professione medica. In particolare, i Carabinieri hanno denunciato alle competenti Procure della Repubblica un cittadino cinese che, seppur sprovvisto di qualsivoglia titolo di studio riconosciuto dal competente ufficio Ministeriale, esercitava l’attività di medico agopunturista, massaggiatore e fisioterapista.
L’uomo esercitava la propria attività nei ben 3 studi medici (siti nelle provincie di Catanzaro e Crotone) di cui era titolare, ubicati all’interno di appartamenti privati, ovviamente non autorizzati e privi dei requisiti necessari a garantire la sicurezza dei pazienti che vi si rivolgevano. Alle contestazioni dei militari, il cittadino cinese (che si è definito «dottore» e come tale aveva pubblicizzato la propria attività) ha inoltre esibito un documento, certificante l'abilitazione all’esercizio dell’attività medica, recante l'intestazione del Ministero della Sanità, di cui le indagini hanno rivelato l’assoluta falsità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?